counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: aperitivi per apprezzare meglio lo Sferisterio Opera Festival

1' di lettura
1425

Partita con successo l’iniziativa “In-contro Festival”, la serie di sedici aperitivi culturali in cui ogni giorno si tratta un tema differente, sempre legato alla 43ma stagione lirica dello Sferisterio Opera Festival.

di Sferisterio Opera Festival

Oggi l’appuntamento è con Gheorghe Iancu, il coreografo di Macbeth, che ha scelto per l’opera di Verdi un cast di ballerini e ginnasti formidabile. Alle 12, Iancu parlerà agli Antichi Forni di danza e per l’occasione sarà presente anche il corpo di ballo, guidato da Anbeta Toromani.

Ai primi due eventi hanno partecipato moltissime persone. Ha aperto la serie Elisabetta Perucci che ha ricordato la figura del padre Carlo, il primo direttore artistico dello Sferisterio nel 1967. Dopo il saluto del Maestro Pier Luigi Pizzi, è stata consegnata alla Perucci una targa di riconoscimento, della città di Macerata, per l’attività del padre. Alla serata sono intervenuti anche numerosi artisti del cast 2007: Laura Polverelli, Daniela Barcellona, Olha Zhuravel, Giuseppe Altomare, Giancarlo Pavan.

Stamattina, invece, è toccato al professor Diego Poli, con una discussione, che ha ricevuto oltre un minuto di applausi intensi, sulla vera storia di Macbeth. Ospite d’onore il direttore Daniele Callegari (in primo piano nella foto).



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 luglio 2007 - 1425 letture