counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Fano: grandi autori ed interpreti per la stagione teatrale '07/'08

5' di lettura
1075

Edoardo Erba, Luigi Pirandello, Reiner Werner Fassbinder, Carlo Goldoni, gli autori; Maria Amelia Monti, Gianfelice Imparato, Sandro Lombardi, Iaia Forte, Laura Marinoni, Massimo Dapporto, Ambra Angiolini, Valentina Cervi, Vanessa Incontrada, gli interpreti; Ugo Chiti, Federico Tiezzi, Antonio Latella, Antonio Calenda, i registi. Questi sono solo alcuni dei grandi nomi del teatro italiano protagonisti della sezione “Commedie e Classici” della Stagione Teatrale ‘07/’08 del Teatro della Fortuna organizzata da Fondazione del Teatro della Fortuna in collaborazione con AMAT, Associazione Marchigiana Attività Teatrali.

da Fondazione teatro della Fortuna di Fano.

La prima parte della programmazione della prosa, i cinque titoli che compongono la tradizionale sezione in abbonamento, è stata costruita tenendo conto degli intenti e risultati del lavoro svolto fin qui. Una sezione che propone generi diversi legati da un comune denominatore: la qualità. L’obiettivo rimane raggiungere e soddisfare spettatori eterogenei, amanti del teatro e coloro che vi si avvicinano per la prima volta, confortati soprattutto dalla positiva risposta del pubblico fanese che ha dimostrato in questi anni di ben apprezzare la scelta di proposte di elevata caratura artistica.

Cinque titoli, si diceva, cinque spettacoli di cui tre novità che debutteranno agli inizi della stagione e due che hanno debuttato con successo lo scorso anno. Grandi produzioni - quattro su cinque vengono dagli Stabili di Firenze, Roma, Umbria, Torino, Friuli – che hanno messo insieme titoli, autori, registi e interpreti di fama e talento. Ma vediamo nel dettaglio. La sezione “Commedie e Classici” si apre all’insegna del divertimento, dal 16 al 18 novembre, con Margarita e il Gallo, una squisita commedia di sapore cinquecentesco, ultimo lavoro del contemporaneo Edoardo Erba autore fra i più interessanti e geniali del nostro panorama teatrale, la cui regia è affidata ad una guida importante, un artista che è anch’egli drammaturgo di punta, Ugo Chiti. Interpreti la brava, simpatica e conosciutissima attrice di teatro e fiction Maria Amelia Monti che affianca un impeccabile Gianfelice Imparato in questa commedia degli equivoci farcita di magia ed erotismo che si nutre, e per questo diverte, dei classici meccanismi comici dei raggiri e dello scambio di persona. Una commedia in stile, scritta con stile, per uno spettacolo piacevole e allegro.

Dal 20 al 22 dicembre torna al Teatro della Fortuna, dopo qualche stagione di assenza, un testo del sommo drammaturgo siciliano Luigi Pirandello. La Compagnia Lombardi-Tiezzi, fondata dal regista Federico Tiezzi e dall’attore Sandro Lombardi – pluripremiati protagonisti del nostro teatro –, mette in scena I giganti della montagna, ultimo e incompiuto lavoro di Pirandello, intensa riflessione testamentaria sul ruolo dell’arte e del teatro. Lo spettacolo arriverà a Fano un mese dopo il debutto in prima nazionale al Teatro Argentina di Roma. In scena una compagine di attori straordinari tra cui spiccano, oltre allo stesso Lombardi, Iaia Forte, bravissima e versatile attrice teatrale ma anche musa di tanti giovani autori cinematografici, e Massimo Verdastro, da trent’anni sulla scena durante i quali è stato diretto da grandi maestri come Peter Stein e Luca Ronconi e che collabora dal 1995 con la ditta Lombardi-Tiezzi con cui ha vinto anche un Premio Ubu per Ambleto di Giovanni Testori. Una regia imperante, una prima donna assoluta e cinque magnifiche comprimarie per Le lacrime amare di Petra von Kant di Reiner Werner Fassbinder che andrà in scena dal 12 al 14 febbraio per la regia di Antonio Latella. Il giovane e ormai affermatissimo regista di origini campane che vive tra l’Italia e Berlino, si cimenta con il testo più famoso dell’enfant terrible della cinematografia e cultura tedesca rappresentando il morbo della contemporaneità, cioè la difficoltà di comunicare, guardato attraverso il mondo femminile.

Laura Marinoni, attrice di grande talento, cara a Ronconi ed altri grandi registi, è la Petra del titolo, donna virago a capo di un gineceo, delusa dai rapporti e dai sentimenti, che si farà avviluppare ancora una volta da un amore impossibile prima di essere definitivamente risucchiata dal vuoto sentimentale, preda di una sfinita infelicità. Per il terzo centenario della nascita di Carlo Goldoni il Teatro Stabile del Friuli, il regista Antonio Calenda e lo splendido e amatissimo attore Massimo Dapporto mettono in scena – debutto il prossimo inverno - I due gemelli veneziani, a Fano dal 17 al 19 marzo. Il tema del doppio, e gli equivoci che ne derivano, è materia consueta della commedia classica che si ricompone nel lieto fine. Qui Goldoni aggiunge invece al finale una nota amara che rende il testo molto più moderno. Antonio Calenda, tra i registi più attenti e dotati nell’attuale panorama della scena italiana, affida all’interpretazione sicura, esperta ed efficace di Massimo Dapporto il duplice e opposto ruolo di entrambi i gemelli.

L’ultimo appuntamento di questa sezione è con la commedia musicale. Dall’11 al 13 aprile tre giovani ma già conosciute, affermate e amate attrici italiane calcheranno le scene del Teatro della Fortuna con Smetti di piangere, Penelope, commedia a metà tra Desperate housewives e Sex and the City, successo teatrale francese che arriva in Italia dopo nove anni ininterrotti di repliche nella prima edizione ed oltre mille nella seconda. Vanessa Incontrada – entrata nel cinema dalla porta principale con Il cuore altrove di Pupi Avati e protagonista di successo la scorsa stagione teatrale nel musical Alta società –, Ambra Angiolini - recentemente premiata col David di Donatello per la sua interpretazione in Saturno contro di Ferzan Ozpeteck e col Nastro d’Argento a Taormina come Attrice dell’anno – e Valentina Cervi – figlia e nipote d’arte, il nonno era il grande Gino Cervi, una delle giovani attrici del nostro cinema più apprezzate –, sono tre amiche trentenni che fanno un bilancio commovente e divertente della loro situazione sentimentale. La colonna sonora è affidata a composizioni originali e canzoni storiche della musica leggera italiana.

Info. Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721 800750 - fax 0721 827443, botteghino.teatro@comune.fano.ps.it. Amat, tel. 071 2072439 – fax 071 54813.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 luglio 2007 - 1075 letture