counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

San Benedetto: divertimento sì, ma senza alcool

2' di lettura
1148

Buon successo per la campagna di guida sicura promossa ieri sera, sabato, dall’Unità di strada dell’Ambito Territoriale sociale 21 e dal Caffè Florentia di via Toti (traversa di via Mare prima del sottopassaggio ferroviario), che aveva per titolo “La notte del diavolo. Sai resistere alle tentazioni?”.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it

Sono stati infatti oltre 20 i “guidatori designati”, ovvero quei ragazzi che hanno accettato la proposta degli organizzatori e sono risultati sobri, in modo da poter guidare un veicolo in buone condizioni di lucidità nel corso di una serata con gli amici.

In generale, il “guidatore designato” sarà la persona che si impegna a non assumere alcolici nel corso di un’intera serata. Nel corso della campagna “La notte del diavolo”, coloro che si sono offerti per questo ruolo hanno usufruito di sconti, divertenti gadget e bonus su drink “alcool free”.

Inoltre, presso l’Infopoint, gli operatori dell’Unità di strada, con la collaborazione della Protezione Civile, hanno fornito materiale informativo e somministrato l’alcool test ai giovani clienti del locale. Questa era una delle prime iniziative che l’Unità di strada intende proporre per promuovere la guida sicura e senza alcool, utilizzando l’informazione e la comunicazione con i giovani in accordo con i gestori dei locali.

Ogni anno, infatti, l’Italia sconta un bilancio di oltre cinquemila vittime e circa trecentomila feriti per incidenti stradali, specie nella fascia di età giovanile. È quindi indispensabile organizzare iniziative per contribuire a contrastare le cosiddette “stragi del sabato sera”, promuovendo tra i giovani un modello di guida responsabile e incentivando l’identificazione del “guidatore designato”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 luglio 2007 - 1148 letture