counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: le opere di De Zolt in mostra al Fortino Napoleonico

2' di lettura
3002

Mercoledì 25 alle ore 19,00, presso la Sala Caminetto del Fortino Napoleonico di Portonovo, verrà inaugurata la personale di Nevio De Zolt che per l’occasione ha realizzato una trentina di opere riprodotte in un elegante catalogo con una presentazione di Roberto Farroni.

da L'Incontro

Giunto alla sua XIX Edizione, «INCONTRO CON L'AUTORE», è l'appuntamento che dal 1989, il Fortino Napoleonico in collaborazione con la Galleria d'Arte “L'Incontro” di Ancona, organizza durante l'estate per offrire ai suoi ospiti e agli amanti dell'arte la possibilità di conoscere "da vicino" un artista e le sue opere.

L'artista prescelto, per questa diciannovesima edizione, è Nevio De Zolt, cadorino di nascita, romano di adozione, autentico poeta della pittura noto in Italia e all’estero. “…In un mondo in cui l’egoismo dell’uomo, giorno dopo giorno, sovverte i ritmi della natura – osserva tra l’altro Farroni - Nevio De Zolt ci invita, invece, a riprendere il senso della vita scandendo un tempo altro attraverso una costruzione di immagini che rappresentano un dialogo intimo e sofferto con il proprio esistere. E lo fa utilizzando una tavolozza i cui colori sembrano provenire direttamente dal Creato...

...In questi anni – scrive ancora Farroni - la sua arte ha subito una trasformazione nel senso che metafisica e surrealismo si sono fusi in un incanto di pulsioni spirituali che trascendono il reale fino a diventare autentica poesia...”

A un corso delle cose che ha preso una velocità pazzesca, De Zolt oppone il suo sentimento del tempo e della durata delle cose umane. E ci piace che questo suo mondo "approdi" a Portonovo, nello scrigno della Sala Caminetto del Fortino Napoleonico, dove l'atmosfera e l'architettura dell'ambiente evocano anch'essi un mondo altro in cui l'uomo è custode della propria memoria e protagonista del proprio esistere.

La personale di Nevio De Zolt resterà aperta fino a domenica 30 settembre con il seguente orario: tutti i giorni dalle 17,30 alle 23,30. Lunedì chiuso


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 luglio 2007 - 3002 letture