counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: in treno da Roma a Pechino per i disabili mentali

1' di lettura
1163

L’anno scorso, tutti in barca per una regata indimenticabile. Quest’anno, l’8 agosto, un gruppo di 200 persone, composto da persone con problemi mentali e da loro familiari, partirà con il treno Roma-Pechino per un viaggio lungo 20 giorni,

dalla Provincia di Ancona
www.provincia.ancona.it

Tutto questo grazie ad un’iniziativa, patrocinata dal Ministero della Salute e dalle Istituzioni locali, che intende sensibilizzare i paesi europei ed asiatici sulla specifica questione sociale nel promuovere fondamentali momenti di inclusione e la tutela dei diritti dei disabili mentali. Ieri, la giunta della Provincia di Ancona ha deliberato la partecipazione e il relativo contributo economico all’iniziativa, su proposta dell’assessore alle Politiche sociali Carla Virili.

Tra i partecipanti, 8 sono della provincia di Ancona. Anche loro, insieme a tutti gli altri, prenderanno parte alla stesura di un Diario di bordo sui momenti salienti del viaggio e al documentario della durata di 90 minuti. Il diario sarà pubblicato anche sul sito del Ministero della salute e, insieme al documentario, sarà venduto nelle librerie con lo scopo di raccogliere fondi per iniziative a favore dei disabili mentali. L’iniziativa, diffusa dai media nazionali, prevede che al viaggio partecipino anche personaggi dello spettacolo.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 luglio 2007 - 1163 letture