counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Fano: si chiude il Palio con una meritata vittoria per la Colombara

3' di lettura
976

Un bagno di folla ha salutato domenica 15 luglio i quattro somari che, montati dai rispettivi fantini, sono stati gli assoluti protagonisti del 9° Palio del Somaro di Mercatello sul Metauro.

dal Comune di Fano
www.comune.fano.ps.it

La manifestazione, che quest’anno è partita sabato 7 luglio con un’anteprima d’eccezione quale il Somaro Show, ha avuto il suo momento clou nelle tre giornate di venerdì 13 con la gara dei biroccini, sabato 14 con la Sagra della Tagliatella e domenica 15 con il Palio vero e proprio.

Loris Paoloni, per il Cantone della Colombara, in groppa al fedele Baracus, ha tagliato per primo il traguardo tra un tripudio di bandiere blu che hanno accolto festanti questo fantino che oltre ad avere portato a casa una sudata vittoria, ha anche il merito di avere battuto un record personale, ovvero quello di avere gareggiato per ben nove edizioni consecutive, centrando ben tre vittorie.

Meritevoli anche gli altri tre fantini: Cristiano Martelli per San Martino che ha tagliato il traguardo subito dopo la Colombara; terzi e quarti rispettivamente Massimo Pierantoni per la Baroccia e Mirko Mencarini per la Pieve che non hanno completato il percorso.

Simpaticissima invece la gara della “Somarata dei Priori”, dove un piccolo ciuco cocciutissimo doveva essere spinto dai ragazzi del cantone attraverso il percorso: tra chi ha cercato di tirarlo, chi sollevarlo di peso, chi di convincerlo con parole dolci, solo in cantone della Pieve è riuscito a far completare il giro al proprio animale, tra le risa a crepapelle del pubblico divertito.

Fortunati anche i sei vincitori della lotteria che hanno portato a casa ricchi premi: al primo classificato, detentore del biglietto C658 è andato uno scooter; al biglietto E576 un collier d’oro; al biglietto F892 una fotocamera; al biglietto C054 un buono acquisto in macelleria; al biglietto G270 un prosciutto nostrano; e infine al biglietto B683 un orologio.

La festa per la vittoria è finita a tavola davanti ad un gustoso piatto di tagliatelle fatte in casa, che come tradizione vuole, erano condite con un ragù di carne di somaro, protagonista a 360° gradi di questa singolare manifestazione unica per la nostra regione.

“Abbiamo portato in Piazza Garibaldi più di 2.000 persone – ha raccontato il Sindaco di Mercatello, Giovanni Pistola - tra cui un gremito gruppo di 500 persone che ci sono venute a trovare da Gualdo Tadino, città umbra con la quale abbiamo fatto un gemellaggio in vista delle nostre tradizioni comuni: infatti anche loro vantano un Palio del Somaro che festeggiano a fine settembre. Vorrei inoltre spendere una parola per ringraziare il lavoro volontario di tutti i quattro cantoni della cittadina, senza il cui supporto non saremmo mai riusciti a portare avanti per nove anni una manifestazione che cresce sempre più”.


ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 luglio 2007 - 976 letture