counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Pesaro: entra nel vivo il festival di Crocevie

2' di lettura
853

Il festival della Provincia di Pesaro e Urbino entra nel vivo. Venerdì 13 luglio alle 21.30 a Urbania al Barco Ducale Lella Costa è la protagonista di "Alice, una meraviglia di paese" sotto la regia di Giorgio Gallione.

dalla Provincia di Pesaro e Urbino
www.provincia.pu.it

La stessa attrice spiega il perché della scelta di affrontare questo tipo di lavoro: “Una lunga storia che, partendo dalla celebre opera Alice nel paese delle meraviglie - che Carroll dedicò ad Alice Liddell, arriva ad analizzare il mondo in cui viviamo e che, proprio come quello dell'autore, è solo un gioco illusorio di ombre e di luci dove si può entrare attraverso una screpolatura dell'aria, un foro della terra o un'improvvisa debolezza nella superficie di uno specchio.

Quella bambina bionda diventa così il simbolo di tanti viaggi ed avventure attraverso gli specchi della fantasia, incontri di emozioni e immaginazione.
Non so se sono riuscita a spiegare il perché di questa scelta: ci proverò sul palcoscenico. Adesso, per dirla con Tom Waits - e chi - e chi meglio di lui? - all that I can think of is Alice". La prima edizione di Crocevie, festival di incontri, danze e racconti, promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dal Teatro Stabile delle Marche, dall’Amat e dalla Regione Marche si caratterizza in diciassette appuntamenti dislocati sul territorio, in luoghi suggestivi, in cui si fonderanno arte, cultura, teatro e musica in un’atmosfera di grande impatto visivo ed emozionale.

La biglietteria è aperta presso la nuova sede del Teatro Stabile delle Marche in via Gabrielli n° 65 dalle 17 alle 19.30. Telefono 0721.830145, fax 0721.830146. Il costo del biglietto è di 10 euro, ridotto 8, per il progetto work in progress/lavori in corso l’ingresso è gratuito.

Nei luoghi degli spettacoli il botteghino sarà aperto dalle ore 20 in poi. In caso di maltempo sarà comunicato sul posto il luogo sostitutivo.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 luglio 2007 - 853 letture