counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: la città del Festival

1' di lettura
1166

Si inaugura sabato la Città del Festival. Macerata sarà infatti addobbata a festa fino a ferragosto per accogliere turisti e spettatori dello Sferisterio Opera Festival.

da Sferisterio Opera Festival

Tra le altre cose, la campagna promozionale prevede l’esposizione dei costumi di Aida e Turandot in quindici negozi cittadini così come fatto al Pitti Immagine Uomo di Firenze, nello stand Tombolini. E sabato mattina alle 12 il Maestro Pier Luigi Pizzi, assieme a Massimo Gasparon, visiteranno i negozi che hanno aderito all’iniziativa e lo Iat di piazza della Libertà dove è esposta una gigantografia della soprano Elena Rossi.

I costumi della Turandot sono di Pizzi mentre quelli dell’Aida sono stati disegnati da Massimo Gasparon e vengono esposti per gentile concessione della sartoria Arianna. Le vetrine, allestite da Claudia Vanni, collaboratrice dello Sferisterio, sono corredate da una foto di scena degli artisti che hanno indossato quel costume.

Gli abiti possono essere ammirati nei seguenti esercizi commerciali: Agnetti, Attimi, Charme, CM Viaggi, Domizioli, Emozioni, Erboristeria Elisir, Il Fiorile, Ottica Pietrosi, Perticarini e Meletani, Ready Fashion e Farmacia Paccacerqua.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 luglio 2007 - 1166 letture