counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Urbino: al via il progetto ''Benessere dei cittadini della Terza età''

2' di lettura
1036

L’iniziativa ideata dall’assessorato alle Politiche Sociali punta a prevenire situazioni di disagio per gli anziani durante il periodo più caldo dell’anno.

dal Comune di Urbino
www.comune.urbino.pu.it

Fino a tutto il mese di settembre sarà possibile telefonare al numero 0722 – 328.018 dalle 8 alle 14, dal lunedì al sabato, per segnalare casi di persone anziane che si trovano in potenziale difficoltà (per le urgenze è possibile chiamare anche dalle 14 alle 19). Immediatamente un’assistente sociale valuterà la segnalazione e attiverà il servizio appropriato per prevenire possibili problemi.

Il tipo di assistenza che viene garantita è varia: accoglienza per tempi brevi presso il Centro Diurno Anziani; aiuto per piccoli lavori domestici e incombenze varie; brevi accompagni per acquisti, visite mediche, ecc.; intervento degli operatori dell’Assistenza domiciliare integrata; consegna a domicilio dei pasti. In sostanza, progetto si incarica di prevenire situazioni di particolare criticità, favorire la permanenza dell’anziano nella propria abitazione, dare sostegno alle famiglie con persone della terza età, organizzare il monitoraggio delle diverse situazioni.

Il tutto si svolge in collaborazione con l’Asur, l’Ambito Territoriale Sociale, le associazioni di volontariato, i medici di famiglia e altre istituzioni del territorio. Il progetto conta anche sulla collaborazione dei volontari Auser che grazie al programma “Filo d’Argento” rispondono alle chiamate al numero 0722-329.659 per segnalazione da parte degli anziani il lunedì dalle 10 elle 12 e il venerdì dalle 16 alle 18.

Anche per il 2007 -dice l’assessore ai Servizi Sociali Maria Clara Muci- attiviamo questo servizio di assistenza, volendo dare una risposta molto concreta ai cittadini più anziani. Il progetto non è pensato per sostituire il 118 o essere alternativo al medico di famiglia. Il nostro scopo è quello di dare un aiuto per piccole incombenze, fornire consigli su come difendersi dal caldo eccessivo, raccogliere segnalazioni e nello stesso tempo contribuire a monitorare la situazione generale riguardante i residenti della terza età”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 luglio 2007 - 1036 letture