counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Urbino: arriva la scheda Europark, paghi solo il tempo effettivo della sosta

3' di lettura
1464

Anche a Urbino è ora possibile utilizzare le schede elettroniche per pagare la sosta quando si usano gli spazi-auto “a raso” delimitati dalle righe blu (escluso il parcheggio di Borgo Mercatale).

dal Comune di Urbino
www.comune.urbino.pu.it

Il nuovo sistema va ad aggiungersi a quello dei tradizionali parcometri e offre due immediati vantaggi: l’utente paga la cifra che corrisponde all’effettivo tempo della sosta e inoltre non si deve preoccupare di avere con sé le monete necessarie all’attivazione del parcometro.

Le schede prepagate “Europark” (non ricaricabili) sono già acquistabili presso l’Ufficio Comunale Informazioni Turistiche di Borgo Mercatale (Rampa di Francesco di Giorgio), aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle 18.00; la domenica dalle ore 9.00 alle 13.00 (info tel. 0722-2631). A scelta si possono comprare la schede da 25 o da 50 euro.

Il meccanismo di funzionamento della scheda è molto semplice: con le due freccette si seleziona la tariffa, con il rimanente tasto si accende o si spegne. A fronte di ogni tariffa selezionata viene evidenziato il credito rimanente, espresso in ore o minuti di sosta residui.

Quando l’utente parcheggia in uno dei 252 spazi di sosta delimitati dalle righe blu, accende la scheda premendo il pulsante indicato, imposta la tariffa e il sistema elettronico avvia il conteggio a scalare del credito in relazione ai minuti si sosta. Il display mostra che il conteggio è stato attivato. A quel punto è sufficiente lasciare la scheda “Europark” esposta sul cruscotto.

Quando si torna a prendere l’auto, basta premere il pulsante di “stop” e la scheda si ferma fino al prossimo uso. Esaurito il credito, la scheda può essere gettata. A tal proposito, per preservare l’ambiente, si chiede di consegnare la scheda esaurita al personale dell’Ufficio Comunale Informazioni Turistiche di Borgo Mercatale quando si andrà ad acquistarne una nuova. Nella vicinanze dei parcheggi a pagamento saranno comunque installati dei contenitori dove buttare le schede esaurite.

Il sistema di pagamento con scheda “Europark” va incontro a una richiesta molto diffusa da parte della gente, la quale spesso, per precauzione, mette nel tradizionale parcometro monete in eccesso rispetto al reale tempo di sosta. Chiaramente, invece, tutti vorrebbero pagare solo per l’effettivo uso.

Il nuovo sistema con il prepagato dà quindi una risposta concreta. In città le tariffe applicate per la sosta a pagamento sono di 1 euro all’ora, con 50 centesimi di costo fisso per la prima mezz’ora. Diversa è la tariffa per il parcheggio dell’Ospedale, dove il costo è pari a 50 centesimi all’ora, con il costo fisso di 20 centesimi per i primi 20 minuti. Se si usa la scheda elettronica “Europark” scompare il costo fisso per la prima mezz’ora in un caso e per i primi 20 minuti nell’altro. Si paga solo il tempo effettivo della sosta.

Ricordiamo che a Urbino il sistema dei parcheggi è gestito da Ami Servizi, (società controllata al 100 per cento dall’Amministrazione comunale), la quale, per andare incontro ai fruitori delle aree di sosta ha attivato da tempo degli abbonamenti per i parcheggi a pagamento di Pian del Monte e Porta Lavagine. L’abbonamento settimanale costa 12 euro; quello mensile 30 euro e quello annuale 300 euro. Gli abbonamenti non garantiscono il posto, ma offrono delle tariffe vantaggiose.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 luglio 2007 - 1464 letture