counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: alta formazione, risorse strategiche per l’uomo

2' di lettura
1043

Nella società della conoscenza il sapere è il principale valore aggiunto. Risorse strategiche per l’uomo: è la carta vincente che l’Università di Macerata offre ai propri studenti.

da Università degli Studi di Macerata

E' stata presentata questa mattina dal rettore Roberto Sani e dal prorettore e delegato all'Alta formazione Luigi Lacchè l’'offerta formativa di terzo livello dell'Università di Macerata. I corsi attivati per l’'anno accademico 2007/2008, confluiti quest’'anno in una guida organica, sono in totale 33, di cui 25 master e 8 corsi di perfezionamento. L'Ateneo ospita la propria “rete” di master e corsi di perfezionamento nelle prestigiose sedi di Villa Cola (Macerata) e di Palazzo Cima (Cingoli). La prima sarà il punto di origine di un vero e proprio “asse delle eccellenze” nel quartiere di Santa Croce, insieme al Collegio Mortati, al complesso dell'’ex Cras, che sarà ripensato come polo didattico e residenziale e, soprattutto, a Villa Lauri, destinata a diventare la sede di una Scuola superiore, che rappresenta “la sfida più impegnativa” ha commentato il prorettore Lacchè. La qualità e l’'accoglienza delle strutture sono sottolineate dal logo scelto per il settore dell'Alta formazione: il patrono di Macerata San Giuliano Ospitaliere a cavallo con il sigillo dell'Università sullo sfondo. “La parole chiave sono qualità della formazione, internazionalizzazione di studenti e docenti, rigorosa selezione su base meritocratica”, ha sottolineato il rettore Sani.

L'offerta di master è molto ricca e variegata e può contare sulla sinergia con istituti e centri di ricerca italiani ed europei nonché con le realtà produttive e gli enti pubblici. La loro modularità permette di creare percorsi di formazione “su misura”, che saranno la passerella verso il mondo del lavoro nella logica dell'istruzione continua e ricorrente (long life learning) e, quindi, non limitata solo ai neo-laureati.

Alcuni temi dei corsi che saranno attivati: l'innovazione e la comunicazione nella Pubblica Amministrazione, le relazioni commerciali con i Paesi dell'Est Europa, dell'India e della Cina, le tecniche di esportazione per le imprese, l'educazione e la formazione con un occhio anche alle tecniche di didattica a distanza, il volontariato e l’'immigrazione, l'imprenditoria, anche femminile, la gestione dei sistemi agroalimentari a salvaguardia dell'ambiente naturale e del paesaggio rurale. E ancora: il marketing, la finanza, la legislazione antiticiclaggio, gli archivi digitali, lingue e letterature, relazioni tra Italia e Argentina.

I bandi saranno di volta in volta pubblicati sul sito dell'Ateneo www.unimc.italla voce “Didattica, Master e corsi di perfezionamento”. Per maggiori informazioni, rivolgersi alla Segreteria studenti (v.le Piave, 42, tel.0733.258.2000).


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 luglio 2007 - 1043 letture