counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

CVS: cercasi volontari del servizio civile

2' di lettura
945

Un anno di impegno all’insegna della solidarietà. In provincia di Ancona, ci sono 3 associazioni di volontariato, che cercano complessivamente 4 volontari di servizio civile da impegnare nella realizzazione di 2 progetti, presentati dalle associazioni attraverso il Csv-Avm Marche, ente accreditato per il Servizio civile nazionale.

da CVS

Il Gruppo Solidarietà di Moie e l’associazione Educativa Laboratorio tecnico di Ancona hanno bisogno, rispettivamente, di 1 e di 2 volontari, per “Tandem 2”, un progetto che punta a garantire un sostegno concreto alle persone disabili ed alle loro famiglie, promuovendone l’integrazione sociale e la partecipazione alla vita della comunità, a rafforzare la presenza delle associazioni dei familiari nel territorio, con l’intento di migliorare le prestazioni assistenziali e di cura, e di sostegno alle famiglie nelle loro attività quotidiane.

L’Ambac di Ancona (Associazione marchigiana bambino cardiopatico) invece cerca 2 volontari per il progetto “Uno per tutti 2”, che ha l’obiettivo di garantire la dignità delle persone affette da patologie, ponendo in essere interventi utili al miglioramento della loro qualità di vita e alla conservazione della loro autostima, sostenendo gli operatori e i familiari nel disbrigo delle attività burocratiche e nell’accompagnamento dei malati.

Possono fare l’esperienza del servizio civile tutti i ragazzi e ragazze, con cittadinanza italiana, di età compresa tra i 18 e i 28 anni (non compiuti) e che si trovino nelle condizioni previste dal bando. L’impegno minimo è di 30 ore settimanali per 12 mesi, a fronte di un compenso mensile, corrisposto dal Ministero, di 433,82 euro mensili. Un anno di “formazione attiva”, quella del servizio civile, che può valere per il riconoscimento di crediti formativi da utilizzare nel mondo del lavoro e all’Università. La scadenza per presentare domanda è giovedì 12 luglio alle 14 (non fa fede il timbro postale).


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 luglio 2007 - 945 letture