counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Gradara: un corso dedicato alle tecniche della cesteria

1' di lettura
1139

Gradara non dimentica le tradizioni e la cultura dei nostri antenati e si fa scrigno, ancora una volta, dei tesori del passato proponendo questa ennesima bellissima iniziativa nata da una idea delle donne e degli uomini del Centro "Argento" di Gradara.

dal Comune di Gradara

Il corso si propone la rivisitazione di modelli e tecniche della cesteria d'uso nella nostra civiltà contadina, con l'utilizzo di materiali tradizionali (salice, vitalba, olmo, sanguinello, canna, etc.), con l'ottica di riprendere possesso di una manualità ingiustamente messa da parte e del gusto di costruirsi le proprie cose. Il corso sarà tenuto dal maestro Ruggero Berarducci, uno dei principali esperti del settore.

"Nel passato" - ricorda Caterina del Baldo, Assessore alla Cultura - "Gradara era un centro di produzione molto importante per questi oggetti importantissimi per la vita di tutti i giorni. Con questa iniziativa vogliamo perpetuare un mestiere e una tradizione secolari che in alcuni casi diventano anche Arte e che caratterizzano il nostro territorio. La nostra speranza è quella di coinvolgere anche qualche giovane, perchè queste conoscenze non vadano perse e possiamo portarle con noi anche nel terzo mllennio.

Ringrazio il Centro "Argento" per l'impegno e la passione che hanno dedicato a questo progetto che si affianca all'ormai consolidato corso di ricamo."

Il corso si terrà presso il Centro Sociale "Argento" di Gradara da lunedì 10 settembre e lunedì 12 novembre 2007, una lezione a settimana. Il corso è a numero chiuso: max 18 iscritti.

Per informazioni: 0721/490575


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 luglio 2007 - 1139 letture