counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

16 consiglieri regionali lanciano un appello per il referenum

1' di lettura
1548

A meno di tre settimane dalla scadenza del termine per la presentazione in Cassazione delle firme per il referendum sulla legge elettorale, uno schieramento trasversale di 16 consiglieri regionali delle Marche lancia un appello ai cittadini marchigiani perché firmino nei banchetti allestiti dal comitato referendario in tutta la regione.

da Stefania Benatti
Cosigliere Regionale Margherita

Finora in tutta l'Italia sono state raccolte circa 400.000 firme e mancano dunque circa 100.000 firme per raggiungere il numero minimo di 500.000 sottoscrizioni richiesto dalla normativa.
L'obiettivo posto dal comitato resta quello di arrivare a 700.000 firme da depositare entro il prossimo 24 luglio. Oltre all'appello alla sottoscrizione dei moduli, i consiglieri regionali hanno sollecitato i cittadini a partecipare all'allestimento dei banchetti come volontari. Informazioni sono reperibili nel sito: www.referendumelettorale.org o telefonando al numero: 0668809124.
Il referendum, ricordano i consiglieri regionali marchigiani, punta a riformare la legge elettorale di Camera e Senato, consolidare il sistema maggioritario e il bipolarismo in un'ottica dib rafforzamento della democrazia dell'alternanza, a garantire maggiore stabilità e governabilità e a rendere piu' trasparente e diretto il rapporto fra elettore e rappresentante politico.

I firmatari dell'appello sono: Stefania Benatti; Guido Castelli, Fabio Badiali; Fabio Pistarelli; Adriana Mollaroli; Giancarlo D'Anna; Rosalba Ortenzi; Daniele Silvetti; Katia Mammoli; Franca Romagnoli, Francesco Comi; Ugo Ascoli; Loredana Pistelli; Almerino Mezzolani; Sandro Donati; Paolo Petrini.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 luglio 2007 - 1548 letture