San Benedetto: verso una nuova proposta la gestione vongole

2' di lettura 30/11/-0001 -
“Sul nodo irrisolto della gestione della pesca ai molluschi bivalvi di Ancona e San Benedetto del Tronto qualcosa inizia a muoversi, speriamo nel verso giusto”. Questo il commento di Massimo Coccia, Presidente Federcoopesca-Confcooperative, al termine dell’incontro che una delegazione di pescatori di Civitanova Marche, iscritti alla Federcoopesca-Confcooperative, ha avuto, questa mattina, con il Sottosegretario Mipaaf, Guido Tampieri.

da Federcoopesca-Confcooperative


“Il gioco di squadra – prosegue Massimo Coccia- che abbiamo portato avanti insieme ai nostri rappresentanti regionali e ai pescatori inizia a dare i suoi frutti. Siamo riusciti, infatti, a scongiurare il pericolo più grande, che in questi giorni aveva messo in agitazione le marinerie, ovvero quello di una proroga dello status quo. Abbiamo, inoltre, registrare un impegno del governo, in vista della riunione del 19 luglio del “parlamentino pesca”, a presentare una proposta concreta che tenga conto delle esigenze economiche delle realtà interessate e della corretta gestione della risorsa. Lo stato di agitazione, comunque, permane visto che al momento i nostri pescatori sono fermi in porto”.

Una situazione difficile, quindi, un limbo che vede quarantaquattro imprese (diciannove di Ancona e venticinque di San Benedetto del Tronto) nell’impossibilità di lavorare. E’, infatti, scaduta, a maggio scorso, la sperimentazione della gestione molluschi bivalvi, voluta con decreto 1 luglio 2004 –su cui pende la sentenza del TAR- per ridistribuire meglio la pressione di pesca sulla risorsa vongole e che aveva confinato queste imbarcazioni all’interno del sub-compartimento di Civitanova Marche, creato ad hoc per risolvere questo problema.

“Ci auguriamo –conclude Coccia- che la soluzione arrivi in tempi rapidi visto che per questi operatori ad oggi non è possibile tornare a lavorare nei compartimenti di provenienza, ma neanche continuare a pescare in quello di Civitanova Marche. Una situazione difficilmente sostenibile che va avanti, ormai, da più di un mese”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 luglio 2007 - 958 letture

In questo articolo si parla di san benedetto del tronto





logoEV