counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Dalla Regione 285 mila euro a sostegno dell'autonomia scolastica

2' di lettura
812

Fondi per sostenere l’autonomia scolastica. Precisamente 285 mila euro saranno disponibili per l’anno scolastico 2007/2008 a favore di progetti mirati.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

Lo ha stabilito recentemente la giunta regionale con la finalità di sostenere tre linee di intervento: progetti presentati da istituzioni scolastiche, enti e associazioni pubbliche e private che realizzano iniziative per l’autonomia scolastica di rilevanza tale da aver attivato protocolli di intesa con la Regione. Sono protocolli che sviluppano innovazione e ricerca didattica a favore degli studenti delle scuole marchigiane.

La seconda azione riguarda la qualità dell’istruzione e lo sviluppo dell’innovazione didattica: per l’acquisizione delle competenze di base e trasversali da parte degli studenti sia sull’uso della lingua italiana sia delle competenze in matematica, scienze e altre materie scientifiche.

La terza, per iniziative di particolare rilevanza regionale e nazionale che vedano protagonisti gli studenti, promosse dalla Regione Marche.

“Alla base della decisione di sostenere questo tipo di interventi – spiega l’assessore regionale all’Istruzione, Ugo Ascoli – sta l’obiettivo di verificare in che misura gli studenti acquisiscano competenze ritenute essenziali per svolgere un ruolo consapevole e attivo nella società e per continuare ad apprendere per tutto l’arco della vita. E’ importante, infatti, sviluppare la capacità di utilizzare conoscenze e abilità apprese a scuola, per affrontare problemi e compiti analoghi a quelli che quotidianamente ci pone la vita reale”.

Secondo i criteri indicati dalla Regione, gli interventi devono essere realizzati attraverso azioni finalizzate alla formazione dei docenti, alla sperimentazione di nuove metodologie didattiche con gli studenti, all’analisi e documentazione delle esperienze, alla divulgazione delle esperienze positive realizzate.

I progetti dovranno essere inviati esclusivamente per posta (tramite raccomandata) entro il 15 settembre 2007 e realizzati entro il 30 maggio 2008. (se.pa.)


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 luglio 2007 - 812 letture