counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: all'università dopo tre anni lavora il 60 per cento dei laureati

2' di lettura
1038

Dove vanno i laureati dell’Università di Macerata? Dopo tre anni, il 60 per cento dichiara di essere occupato, anche se per il 4,3 per cento si tratta di occupazioni part-time, i non occupati risultano il 21,8 per cento, i praticanti e coloro che hanno proseguito nella formazione sono rispettivamente il 14,9 per cento e il 4,9 per cento.

dall'Università di Macetata
www.unimc.it

E’ quanto emerge dalla “Analisi sugli sbocchi occupazionali dei laureati dell’Università di Macerata” realizzata da Cristina Davino, professore associato di statistica presso la Facoltà di Scienze politiche, ed edita dalle Edizioni Università di Macerata (Eum).

I risultati sono stati resi noti questa mattina nel corso di un convegno organizzato in Aula Magna dal Centro orientamento dell’Ateneo. Oltre al rettore Roberto Sani e al direttore del Centro Barbara Pojaghi, vi hanno preso parte i presidi e i vicepresidi delle Facoltà oltre a rappresentanti del mondo del lavoro e delle imprese.

L’indagine ha riguardato un campione di 685 laureati dell’Università di Macerata in un corso di laurea del vecchio ordinamento. Il periodo di tempo esaminato compre tre anni dal 2002 al 2005 e consente di esaminare gli sbocchi occupazionali da uno a tre anni dopo la laurea.

“Sono dati confortanti – ha commentato la stessa Davino – che dimostrano l’attenzione dell’Ateneo ad un approccio quantitativo per la valutazione della propria offerta formativa. Inoltre, dalla ricerca emerge una sostanziale soddisfazione da parte dei laureati per il settore e l’ambiente di lavoro nei quali sono impiegati. Le maggiori criticità si manifestano per il tipo di contratti, dove prevale la precarietà”.

“L’iniziativa di un costante e sistematico monitoraggio avviata con questa indagine – ha commentato il rettore Roberto Sani – risponde ad una esigenza e ad una volontà precise. Il nostro Ateneo intende offrire ai sui studenti un servizio efficace e al passo con il tempo. Ci proponiamo di fornire loro un funzionale supporto al momento della scelta universitaria, ma anche di orientarli e sotenerli, attraverso attività di tutorato efficienti e mirate, durante tutto il corso di studi: infine, di accompagnarli anche nel momento in cui si avventurano nel mondo del lavoro”.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 luglio 2007 - 1038 letture