counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Avviate le procedure per la stabilizzazione dei precari

1' di lettura
1293

La giunta regionale ha deciso di avviare le procedure per la stabilizzazione del lavoro precario.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

Ciò avverrà sulla base delle esigenze organizzative definite dalla programmazione triennale 2007-2009 del fabbisogno del personale. A partire dalla stabilizzazione prioritaria di unità di personale con rapporto di lavoro dipendente a tempo determinato, mediante ricorso a graduatorie di concorsi pubblici per assunzioni a tempo indeterminato.

Si procederà poi con l'assunzione, a copertura dei posti vacanti della dotazione organica, di chi, in servizio al 1 gennaio 2007, ha un contratto da dipendente a tempo determinato da almeno tre anni; di coloro i quali stanno maturando i tre anni, anche non continuativi, in virtù di contratti antecedenti alla data del 29 settembre 2006, anche se prorogati successivamente; infine di chi, anche se non in servizio alla data del 1 gennaio 2007, abbia però maturato tre anni nel quinquennio anteriore (2002-2006).

Sono inoltre previste procedure di selezione a tempo determinato per i collaboratori coordinati e continuativi utilizzati per l�esercizio di funzioni stabili e ricorrenti con rapporti di durata di almeno un anno alla data del 29 settembre 2006 (stabilizzazione secondaria). Per tali soggetti la Giunta regionale si è impegnata, nel corso di un quinquennio, ad assumere iniziative finalizzate alla loro stabilizzazione effettiva.

L'assessore al Personale Gianni Giaccaglia si è dichiarato complessivamente soddisfatto dell'avvio di tali procedure, anche in relazione a quanto richiesto dalle organizzazioni sindacali e dalla R.S.U. e con le stesse specificatamente concertato nell'ambito di apposito accordo.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 luglio 2007 - 1293 letture