counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Pesaro: si inaugura il museo della Gola del Furlo

2' di lettura
911

Verrà inaugurato mercoledì 20 giugno, alle ore 17.30, il “Museo del Territorio Gola del Furlo”, presso il Centro della Riserva statale naturale, in località Furlo di Acqualagna.

dalla Provincia di Pesaro e Urbino
www.provincia.pu.it

Al taglio del nastro interverranno il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Gianni Piatti, il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, i sindaci dell’area ed i presidenti delle Comunità Montane, oltre alle associazioni ambientaliste. Si tratta di un’occasione importante per illustrare i lavori realizzati e presentare il programma delle iniziative che si svolgeranno nella riserva nei prossimi mesi.

Il “Museo del Territorio Gola del Furlo” vuole rappresentare il punto di partenza per scoprire la Riserva naturale e le sue peculiarità. La straordinaria collezione di fossili e minerali, il plastico tridimensionale e il diorama, gli originali software interattivi, la sala allestita per proiettare immagini e per vedere in diretta gli uccelli rapaci presenti nella Gola, sono solo alcuni dei nuovi prodotti che promuovono una visita consapevole del territorio. Inoltre, lo strumento dell’audio guida permetterà di andare autonomamente alla scoperta di 44 siti di particolare interesse, facilmente raggiungibili consultando la “Carta dei siti di interesse naturalistico e culturale”.

Attività culturali, formative e ricreative faranno da cornice, nei prossimi mesi, alle bellezze della Riserva e del Museo, offrendo a studenti, professionisti del settore, escursionisti, famiglie, naturalisti ed amanti dei prodotti enogastronomici, l’opportunità di vivere piacevoli momenti a contatto con la natura.

“La tutela e conservazione dei beni ambientali, del patrimonio storico - culturale, delle tradizioni e delle attività produttive sostenibili – evidenzia il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli -, rappresentano un obiettivo prioritario che stiamo perseguendo con le nostre attività gestionali. In quest’ottica si inseriscono i numerosi interventi realizzati nel territorio della Riserva naturale e la volontà dell’amministrazione di intervenire in modo sempre più incisivo attraverso iniziative promozionali e di sensibilizzazione dei cittadini”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 giugno 2007 - 911 letture