counter

Continua l’impegno della Regione per garantire sicurezza sui trasporti pubblici

2' di lettura 30/11/-0001 -
Il miglioramento del trasporto pubblico locale, secondo l’Assessore regionale ai Trasporti, Pietro Marcolini, non può prescindere dalla sicurezza sui mezzi di trasporto.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Ed è in quest’ottica che ieri (29 maggio) si è giunti alla firma di una Convenzione tra la Regione Marche e le forze di Polizia (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato) e i militari delle Capitanerie di Porto, relativamente alle modalità di circolazione sui mezzi del Trasporto Pubblico Locale, grazie alla sensibilità che i corpi di Polizia hanno dimostrato e ad un lungo e puntuale lavoro di raccordo tra le istituzioni.

L’esigenza di tale Convenzione è scaturita anche dal fatto che, negli ultimi tempi, si sono verificati alcuni episodi di violenza e di intemperanza, oltre che nei confronti dei viaggiatori, anche contro il personale viaggiante delle aziende di trasporto facendo assurgere il problema della sicurezza come centrale e con necessità di interventi sistematici di controllo sia come garanzia per gli utenti che per le aziende di trasporto.

Le forze di polizia collaboreranno con le aziende che gestiscono i servizi di trasporto individuando, all’interno della struttura organizzativa, l’ufficio per ogni corpo al quale le aziende e i cittadini potranno rivolgersi per segnalare comportamenti anomali utilizzando i numeri di riferimento telefonici usuali. L’accertamento della presenza di personale di polizia a bordo dei mezzi (attraverso la presentazione al personale di bordo di un modulo che sarà ritirato dallo stesso personale al momento della salita) consente ai conducenti e al personale addetto al controllo di richiederne il supporto per ogni evenienza.

Alla riunione che ha portato alla firma erano presenti, per la Regione Marche l’Assessore Marcolini, il Vice Presidente della Giunta Regionale Luciano Agostini e il responsabile della Protezione Civile Marche dott. Oreficini; il Prefetto di Ancona dott. D’Onofrio in rappresentanza delle Prefetture marchigiane, il Questore di Ancona, dott. Iacobone, il Questore di Ascoli Piceno dott. Mastrogiovanni, il Questore vicario di Macerata dott. Silvis, il Questore di Pesaro dott. Pansini, il Generale dei Carabinieri dott. Curatoli e il Generale della Guardia di Finanza dott. Calandro.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 maggio 2007 - 1370 letture

In questo articolo si parla di trasporti, regione marche





logoEV
logoEV