counter

San Benedetto: Joel Buton in Comune per una campagna contro le mine antiuomo

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il sindaco Gaspari ha ricevuto giovedì in Comune il francese Joel Buton, classe 1959, originario della Vandea (contea a ovest di Nantes), simpatico e cordiale personaggio che ha fatto tappa anche a San Benedetto del Tronto, trascinando il carretto che lo accompagna nel suo “giro” a piedi per il mondo, portando con sé un messaggio di pace e fratellanza.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it


Joel, lunga barba nera e sguardo dolce, che di mestiere fa l’artista di strada, è partito nel 1999 dagli Champs Elysèes a Parigi, per intraprendere la sua campagna “contro le mine antiuomo”, viaggiando per tutta l’Europa.

A ogni tappa raccoglie le firme di adesione per cercare di far cessare, come dice egli stesso, «l’inutile barbarie che ha già mietuto troppo vittime in tutto il mondo». Le firme raccolte (ad oggi circa 44 mila, tra cui quelle dei sindaci della costa adriatica) dovrebbero poi essere consegnate al presidente degli Stati Uniti Bush.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 maggio 2007 - 1867 letture

In questo articolo si parla di incontri, san benedetto del tronto