counter

Ancona: nasce il network delle agenzie di sviluppo della Regione

2' di lettura 30/11/-0001 -
Nasce un network delle agenzie di sviluppo economico locale dell’' area transfrontaliera adriatica che coordinerà le attività di crescita dei territori interessati e promuoverà strategie condivise di sviluppo.

da Svim


È questa l’azione più incisiva messa in atto da Asviloc, progetto europeo promosso da Sviluppo Marche spa in collaborazione con la Regione Marche – Servizio Relazioni internazionali e comunitarie nell’ambito del Nuovo Programma di Prossimità adriatica Interreg.

Il progetto, che è stato presentato oggi ad Ancona, nella sede della Regione Marche (Palazzo Medio Credito), si candida a fornire un contributo decisivo al disegno politico dell’Euroregione adriatica e si avvarrà di un ampio partenariato, formato dai principali attori dello sviluppo di Marche, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Molise, Croazia, Serbia, Albania, Bosnia Herzegovina. Tra le priorità individuate da Asviloc, la cooperazione e l’integrazione delle piccole e medie imprese e dei loro consorzi, l’innovazione, i processi di internazionalizzazione e la mobilità delle risorse umane. Il progetto avrà una durata di diciotto mesi e prevede un investimento di 552 mila euro.

“Intendiamo sostenere – ha spiegato Roberto Tontini, amministratore unico Svim, - il processo di sviluppo delle piccole e medie imprese attraverso azioni di animazione socio economica rivolte agli imprenditori delle due sponde dell’Adriatico, in relazione alle opportunità di investimento ed alle possibilità derivanti dai programmi di cooperazione economica internazionale”. Con questi obiettivi si è costituito un Tavolo permanente delle agenzie di sviluppo transfrontaliere, che metterà in rete i soggetti istituzionali delle due sponde dell’Adriatico, impegnati sul territorio a favorire la crescita imprenditoriale.

Asviloc avrà anche l’importante funzione di ottimizzare le risorse europee: “Attualmente esistono 500 progetti finanziati da fondi europei che riguardano la cooperazione transfrontaliera – ha detto Marco Bellardi, dirigente del Servizio Relazioni internazionali e comunitarie della Regione Marche – e spesso si sovrappongono o addirittura si contraddicono. Mettendo in rete le agenzie di sviluppo, Asviloc consentirà una razionalizzazione dei progetti evitando sprechi”.

Il lancio di Asviloc, presentato nei dettagli dal direttore generale Svim Francesco Marchesi, ha visto la partecipazione dei responsabili di agenzie, enti ed istituzioni partner di progetto delle due sponde, tra cui il viceprefetto della Contea Croata di Vukovarsko-srijemska Petar Kuli. È intervenuto anche Ilario Favaretto dell’Università di Urbino Carlo Bo, che si è soffermato sul ruolo delle componenti territoriali dello sviluppo locale. Altro tema al centro del confronto l’integrazione tra agenzie di sviluppo e associazioni di categorie dell’Artigianato e dell’Industria con il dirigente della Regione Marche Fabrizio Costa ed i rappresentanti di Cna Emilio Berionni, Confartigianato Giorgio Cippitelli e Confindustria Benedetto Ranieri.








Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 maggio 2007 - 2028 letture

In questo articolo si parla di regione marche, incontri





logoEV
logoEV