counter

Tolentino: nuova sede per l'Ispia Ercole Rosa

2' di lettura 30/11/-0001 -
L’anno scolastico che sta per terminare apre nuove prospettive per l’Istituto professionale di Stato per l’industria e l’artigianato “Ercole Rosa” di Tolentino.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


La più antica scuola cittadina (quella un tempo chiamata di “arti e mestieri”) ha ora una sede completamente rinnovata, capace di incidere positivamente anche sull’offerta formativa e sulla didattica. Con un investimento di oltre 600 mila euro, la Provincia di Macerata ha ristrutturato l’edificio di via Nazionale, ricavando al suo interno ulteriori spazi per aule e laboratori.

Si è trattato di un’opera di risanamento conservativo e di adeguamento funzionale che – ha detto l’assessore provinciale all’istruzione, Clara Maccari – risultava indispensabile a garantire la stessa sopravvivenza della scuola e dei suoi due indirizzi: quello “storico” di Meccanica e quello di Moda, attivato negli anni ’90, al cui interno prevede anche la specializzazione in “modellista per piccola pelletteria”. Si tratta di settori formativi particolarmente utili per l’economia locale, tanto che le aziende del territorio – ha sottolineato in una conferenza stampa la direttrice, Luciana Mariani – stanno guardando con grande interesse a questo Istituto, che quindi offre ottime prospettive occupazionali per i giovani che vi si diplomano.

Sabato prossimo (19 maggio) ci sarà l’inaugurazione della rinnovata sede dell’ Ipia con la partecipazione di tutte le componenti scolastiche. Alla cerimonia, prevista alle ore 10, interverranno il presidente della Provincia, Giulio Silenzi, l’assessore regionale, Ugo Ascoli, il sindaco Luciano Ruffini, il dirigente scolastico regionale, Michele De Gregorio e la dirigente scolastica dell’Istituto professionale di Sarnano (di cui la scuola di Tolentino dipende dal punto di vista amministrativo), Paola Farina. L’ “Ercole Rosa” è il quarto istituto scolastico superiore del maceratese che in questo anno scolastico ha beneficiato di una nuova (o ristrutturata) sede. In precedenza, infatti, la Provincia aveva consegnato altre tre strutture didattiche all’Itas di Macerata, al liceo classico di Civitanvoa Marche e ai licei classico e scientifico di Tolentino.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 maggio 2007 - 2085 letture

In questo articolo si parla di provincia di macerata





logoEV
logoEV