counter

Fano: convegno Yo-Yo

2' di lettura 30/11/-0001 -
Si parla tanto di protagonismo giovanile. Ma come passare dal ruolo di semplici consumatori a quello di promotori di politiche giovanili? Cercare di dare una risposta toccherà a “Pensare giovane”, il convegno che si svolgerà a Fano il 18 e 19 maggio, promosso da “Yo-Yo”, associazione di volontariato di recente nascita, che raccoglie un gruppo di ragazzi che hanno ideato, organizzato e realizzato, in maniera volontaria, molteplici attività in favore dei giovani del territorio.

da “Yo-Yo”


Con loro anche la cooperativa sociale Crescere, il comune di Fano, assessorato alle Politiche giovanili, la Regione Marche, l’ambito di Fano n.6 ed il Centro servizi per il volontariato. “Questa iniziativa – raccontano dall’associazione - vuole essere occasione di incontro, in un unico luogo, di esperienze diverse tra loro, ma egualmente preziose. L’obiettivo è dare spunti di riflessione su quanto è stato fatto e quanto ancora si può fare, in Italia ed Europa, in materia di politiche giovanili. Si discuterà di meccanismi reali di democrazia, partecipazione dei giovani e cittadinanza attiva”.

Il seminario aprirà venerdì alle ore 11 nella sala Verdi, con la presentazione di “H2SPOT”, un video prodotto dai giovani degli istituti scolastici Volta, Olivetti e Nolfi sul tema delle dipendenze, in collaborazione con i centri giovanili del Comune di Fano. La mattinata si snoderà fra i saluti delle autorità, attesi il sindaco di Fano Stefano Aguzzi e l’assessore alle Politiche giovanili Mirco Carloni ed interventi dei docenti e dei ragazzi coinvolti. Modererà Mirco Cecchetelli, coordinatore Centri giovani Fano. I lavori riprenderanno alle ore 15, quando ci si sposterà presso la sala della Concordia per confrontare diverse esperienze territoriali.

Ne parleranno Paride Prussiani, esperto in politiche giovanili, Maurizio Tomassini, coordinatore Ambito territoriale sociale n. 6, Alessandro Iacucci, presidente cooperativa Crescere, Filippo Federici, presidente associazione Yo-Yo, Francesco Iacucci, presidente Centro sportivo e Mattia Tarsi, presidente Leo club Fano. Chiuderanno la giornata racconti e testimonianze dai centri giovani di Fano. Sabato 19 maggio, sempre nella sala della Concordia, si rifletterà sulle politiche giovanili (da ore 9).

Sonia Colombo, referente Iard, fondazione specializzata nel campo della ricerca dello sviluppo delle organizzazioni non profit, parlerà di “protagonismo giovanile e partecipazione”, Marcello Pierini, docente dell’università di Urbino Carlo Bo illustrerà “le politiche a favore dei giovani in Europa”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 maggio 2007 - 1346 letture

In questo articolo si parla di fano, volontariato





logoEV
logoEV