counter

Immigrazione: un documentario su identità e integrazione

2' di lettura 30/11/-0001 -
Un documentario finanziato dall’assessorato ai Servizi Sociali e Immigrazione della Regione Marche, che racchiude testimonianze di vita e di lavoro preziose per conoscere chi sono e cosa fanno i nostri immigrati.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


L’assessore Marco Amagliani ha presentato il filmato “HOSPES” del regista Giorgio Cingolani, realizzato in un anno di ricerche antropologiche nelle diverse province marchigiane, per proporre una sintesi efficace dei fenomeni migratori nella regione.

“Grazie all’Anolf (Associazione Nazionale Oltre le Frontiere che conta oltre 1000 iscritti) è stato possibile disporre di un utile strumento ulteriore da diffondere nelle scuole con la massima attenzione – ha detto Amagliani – Le politiche dell’integrazione infatti si fanno attraverso la conoscenza primaria delle condizioni sociali e di vita degli immigrati. E in questo documentario non abbiamo tabelle e cifre, ma immagini e testimonianze vere che ci aiutano a capire e a intervenire, nell’emergenza come nel miglioramento dell’integrazione”.

La ricerca propone un momento di riflessione che analizza dal di dentro le condizioni degli immigrati nelle aziende del territorio, a seconda delle diversità incontrate settore per settore, le persone e il lavoro, le usanze e il pensiero (attraverso anche molte interviste), fino alla religione e alle tradizioni straniere. Un filmato non di denuncia ma di conoscenza che vuol essere un progetto pilota per altre regioni italiane e rappresenta un indispensabile aggiornamento sul fenomeno delle presenze migratorie e delle loro problematiche. Una delle più gravi, sembra essere i tempi e i costi dei permessi di soggiorno, le cui normative cambiano troppo spesso.

“La Regione – ha ricordato l’assessore – ha investito sempre di più nell’integrazione sociale raddoppiando i contributi alle politiche dell’immigrazione (800.000 euro) e approvando un importante atto in Consiglio in tal senso, studiato insieme alla Consulta dell’Immigrazione, nell’ambito del Piano Triennale sull’immigrazione”.

La Regione nei prossimi giorni provvederà a spedire copie del Cd con il documentario a Province, Comuni, ambiti territoriali e Amagliani ha tenuto a sollecitare in particolare la diffusione del filmato nelle scuole “dove dev’esserci l’immediato riscontro di conoscenza della situazione degli immigrati e dove oggi avviene il primo approccio fra le famiglie”. Infatti proprio la scuola costituisce il primo anello dell’organizzazione sociale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 maggio 2007 - 1176 letture

In questo articolo si parla di regione marche, regione





logoEV
logoEV