counter

Fano: piano regionale di edilizia residenziale 2004-2005

4' di lettura 30/11/-0001 -
L'elenco degli operatori beneficiari dei contributi a fondo perduto, stanziati dalla Regione Marche, per la realizzazione di alloggi da cedere in locazione o in proprietà nel Comune di Fano.

dal Comune di Fano
www.comune.fano.ps.it


Si porta a conoscenza della cittadinanza che a seguito dei contributi, a fondo perduto, stanziati dalla Regione Marche per la realizzazione di alloggi da cedere in locazione o in proprietà, sono risultati beneficiari, nel Comune di Fano, i seguenti operatori:
Coop. Edil. “Villaggio dell'amicizia” (Tel. 0722322627), per la realizzazione di n.18 alloggi da assegnare in locazione ai propri soci, in Loc. Bellocchi;
Coop. Edil. “Unicasa Fano” (Tel.0721283015), per la realizzazione di n.31 alloggi da assegnare in proprietà ai propri soci, in Loc. Bellocchi;
Impresa Edil. F.lli Pierantoni di Fano (Tel. 0721806949), per la realizzazione di n.6 alloggi da cedere in proprietà, in Loc. Caminate;
Consorzio CEAP di Pesaro (Tel. 072123266), per la realizzazione di n.4 alloggi da cedere in proprietà, in Loc. Caminate.

Il contributo verrà provvisoriamente erogato all'operatore che provvederà successivamente a trasferirlo integralmente ai destinatari degli alloggi, in percentuale al costo convenzionale dell'alloggio e sulla base delle fasce di reddito dei destinatari medesimi, (Art.9 dei Bandi Provinciali approvati con D.G.P. n.420 del 18/11/05), come di seguito sinteticamente specificato:
-reddito minimo - percentuale di contributo pari al 30%, contributo max. €. 34.000,00,
-reddito medio - percentuale di contributo pari al 20%, contributo max. €. 22.600,00,
-reddito massimo - percentuale di contributo pari al 10%, contributo max. €. 11.300,00.

Per la determinazione delle fasce di reddito si farà riferimento alla D.G.R. Del 15/10/02, n.1804 e s.m. I suddetti operatori si sono o si stanno convenzionando con il Comune per quanto concerne tempi e modalità di esecuzione degli edifici e per la determinazione del prezzo massimo di cessione degli alloggi.

I destinatari degli alloggi, per poter beneficiare di tali contributi, dovranno essere in possesso dei requisiti per l'accesso all'edilizia agevolata, secondo la Legge 5/8/78,n.457, la D.G.R. del 15/10/02 n.1804 e s.m., la L.R. n.22 del 27/12/06 ed in particolare:

1)che abbiano cittadinanza italiana o di uno Stato appartenente all'Unione Europea ovvero cittadini di Stati che non aderiscono all'Unione Europea, purchè residenti in Italia da almeno 5 anni e dimostrino di avere un'attività lavorativa stabile, come previsto dalla circolare del Ministero dei LL.PP. n.3825 in data 1/8/95, recepita con atto del Consiglio comunale n.314 del 27/11/97;

2)che abbiano residenza o prestino la propria attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune di Fano ovvero a cittadini italiani residenti all'estero che intendono rientrare in Italia,ovvero a favore di militari di carriera che non hanno la residenza nel Comune di Fano a condizione che predeterminino la residenza nel Comune di Fano nel momento in cui lasceranno il servizio, con dichiarazione irrevocabile resa dinanzi al Sindaco che ne prende nota nei registri anagrafici, ai sensi della legge del Ministero della Difesa del 18/8/78,n.497, recepita dal Comune con D.C. n.34 del 4/2/1999;

3)che non siano titolari in tutto il territorio nazionale della proprietà, uso, usufrutto o altro diritto reale di godimento di un'altra abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare, così come definito dall'art.3 della L.R. n.22 del 27/12/06, che non sia stata dichiarata unità collabente ai fini del pagamento dell'imposta comunale sugli immobili (ICI);

4)che abbiano un reddito del nucleo familiare non superiore a quello previsto dalla legge n.457/78 e s.m. e e dalla D.G.R. n. 1804/02 e s.m.;

5)che non abbiano ottenuto precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di un alloggio realizzato con contributi pubblici o precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi dallo Stato o da enti pubblici,salvo che l'alloggio non sia più utilizzabile senza aver dato luogo a indennizzo o a risarcimento del danno;

6)i requisiti devono essere posseduti da tutti i componenti del nucleo familiare, così come definito dalla L.R. n.22 del 27/12/06 e s.m.; Prima dell'assegnazione dell'alloggio, i beneficiari dovranno richiedere al Comune l'attestazione di possesso dei requisiti vigenti per l'accesso all'edilizia agevolata.

Per maggiori chiarimenti e delucidazioni in merito, gli interessati potranno rivolgersi sia presso le ditte sopra citate, sia presso l'Ufficio Edilizia Convenzionata del Comune, in Via Froncini angolo P.zza XX Settembre, nei giorni:
Martedì - mercoledì – venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,00.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 maggio 2007 - 1335 letture

In questo articolo si parla di fano





logoEV
logoEV