counter

Civitanova: bilancio Polizia di Stanno anno 2006

5' di lettura 30/11/-0001 -
La Polizia municipale di Civitanova ha reso noti i dati relativi all’attività svolta nel corso dell’anno 2006. Vediamoli, settore, per settore.

dal Comune di Civitanova Marche
www.comune.civitanova.mc.it


- Violazioni al codice della strada. Le sanzioni elevate sono state complessivamente 12.305, poco meno di 34 al giorno, contro le 14.164 del 2005. L’importo supera i 642.500 euro, di cui quasi 392.000 effettivamente incassati. In 109 casi tali accertamenti sono finiti sul tavolo del Prefetto (68) e del Giudice di pace (41). Di questi, 71 sono ancora in attesa di pronunciamento, due sono stati respinti e 26 accolti. Al primo posto nella classifica delle violazioni c’è il divieto di sosta, con 9.797 contravvenzioni (furono 11.110 nel 2005) e un importo che sfiora i 343.000 euro. Seguono la sosta pericolosa (2000 accertamenti, per oltre 106 mila euro), il superamento dei limiti velocità rilevato tramite autovelox (110 casi, contro i 73 del 2005, per un importo che supera i 15.700 euro), gli impianti di pubblicità abusiva (49 accertamenti, per circa 17.500 euro), il mancato utililizzo delle cinture di sicurezza e l’uso di telefoni cellulari durante la guida (28 violazioni accertate, per un totale di oltre 1.800 euro). In 302 casi la Polizia municipale ha sanzionato gli automobilisti con la sottrazione di punti dalla patente. Le violazioni contestate riguardano il superamento dei limiti di velocità (106 verbali, per un totale di 212 punti), la sosta negli spazi riservata ai disabili (50, per complessivi 100 punti) e la mancata precedenza agli incroci (25 verbali, per un totale di 125 punti). Rilevate inoltre violazioni relative alle norme sulla conduzione dei cani (47), ad aree e immobili in stato di abbandono (3), all’inosservanza della chiusura domenciale da parte di attività commerciali (11) e al commercio abusivo su aree pubbliche (6). Sono stati rimossi 833 veicoli in sosta vietata, per un introito che sfiora i 40 mila euro. Supera i 325 mila euro l’ammontare di circa 8.240 verbali scaduti e non pagati, e di conseguenza iscritti a ruolo.

- Traffico e infortuni. Sono stati 149 (furono 174 nel 2005), di cui 81 con feriti, gli incidenti rilevati dalla Polizia municipale nel corso del 2006. Registrate, inoltre, 98 constatazioni amichevoli dei danni. Le sanzioni accessorie irrogate consistono in 80 segnalazioni e un ritiro di patenti, 12 ritiri della carta di circolazione e quattro fermi amministrativi. Per quanto riguarda gli infortuni sulla strada, sono state trasmesse alla Procura della Repubblica 68 notizie di reato per lesioni e quattro querele di parte. 51 i veicoli trovati in stato di abbandono su aree pubbliche, 21 dei quali sono stati portati al centro di raccolta. Quattro, invece, i veicoli risultati rubati e restituiti ai proprietari. Per quanto riguarda la viabilità, la Polizia municipale ha emesso 42 ordinanze permanenti e 266 provvisorie. Le pratiche relative ai permessi per i disabili sono state 148, 58 delle quali per nuovi rilasci.

- Edilizia, ecologia, ambiente e controllo del territorio. Gli accertamenti effettuati nel settore edilizia sono stati 36, mentre quelli in materia di ecologia e ambiente hanno toccato quota 500. Questi ultimi hanno riguardato in 90 casi la conduzione dei cani (dall’aprile 2006 la Polizia municipale ha operato insieme al Servizio veterinario), mentre 180 sono stati gli accertamenti in materia di occupazione di suolo pubblico e 175 i sopralluoghi per il controllo delle attività ricadenti nel sito del basso bacino del Chienti. L’attività di Polizia giudiziaria ha visto la trattazione di 73 pratiche, riguardanti sequestri e dissequestri delegati (10), informazioni testimoniali (21), notizie di reato inviate alla Procura (12) e richiesta di completamento di indagini inoltrate all’Autorità giudiziaria (30).

- Commercio e attività economiche. L’ufficio ha curato 379 pratiche relative alla cancellazione o iscrizione dall’albo degli artigiani, ha effettuato 151 sopralluoghi per l’apertura degli esercizi di vicinato e 105 per verifiche presso pubblici esercizi. Redatte, tra l’altro, 118 pratiche riguardanti attività di commercio su aree pubbliche.

- Informazioni, tributi, segreteria, verbali. Gli accertamenti sono stati effettuati soprattutto per l’ufficio anagrafe comunale (1773), oltre che per altri uffici comunali (9) o esterni (14), per uffici giudiziari (7), le Prefetture (6), l’Iacp di Macerata (28), la Capitaneria di Porto (26) e per verificare la posizione degli extracomunitari dal punto di vista anagrafico (703). Accanto ai servizi sulle strade e al lavoro d’ufficio svolto dal personale del Corpo, il comandante Daniela Cammertoni ricorda anche il progetto di educazione stradale nelle scuole, che ha visto i vigili salire a turno sulla cattedra. Nel corso del 2006 tale attività ha coinvolto 330 studenti di quinta elementare e terza media. Fino al novembre scorso, inoltre, i vigili hanno partecipato, insieme a Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza, ai servizi interforze (sono stati in tutto 44) disposti dalla Prefettura allo scopo di combattere il commercio abusivo. Attualmente gli uomini della Polizia municipale sono impegnati a turno nel controllo delle zone centrali della città. Tale attività viene svolta nei pomeriggi del fine settimana.

“Malgrado i vincoli imposti dal patto di stabilità, che ha impedito di assumere nuovo personale – osserva l’assessore alla Polizia municipale Sergio Marzettiè stato assicurato l’intervento su diversi fronti, compresi i controlli anti-abusivismo e in materia di igene urbana e la gestione delle zone a traffico limitato. Tutto questo mentre l’organico del Corpo comtinua a rimanere inadeguato rispetto alle eisgenze della città”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 maggio 2007 - 1198 letture

In questo articolo si parla di polizia, bilancio, civitanova marche





logoEV
logoEV