counter

Ancona: emergenza idrica, vietato l'uso dell'acqua in modo improprio

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il sindaco di Ancona Fabio Sturani ha emesso una ordinanza con effetto immediato che vieta l’utilizzo dell’acqua per usi impropri (lavare l’auto, riempire le piscine, innaffiare i giradini, ecc. ), almeno fino a che la situazione non rientri nei limiti di normalità.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


La decisione è stata presa in considerazione della situazione di emergenza idrica che interessa anche il territorio del Comune di Ancona a causa delle scarse precipitazioni, in costante diminuzione da anni e ai minimi storici negli ultimi mesi.

La disponibilità idrica, si legge nell’ordinanza, a gennaio 2007 era diminuita del 50% rispetto allo stesso periodo del 2006. Il sindaco ha pertanto ritenuto opportuno adottare provvedimenti idonei a prevenire possibili situazioni di emergenza o a l’imitarne l’impatto, attraverso la collaborazione responsabile dei cittadini, che sono invitati a un uso responsabile dell’acqua e a evitare il più possibile i consumi non indispensabili.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 maggio 2007 - 851 letture

In questo articolo si parla di comune di ancona





logoEV
logoEV