counter

Pesaro: una tavola rotonda sulla cultura Swahili

2' di lettura 30/11/-0001 -
“Integrazione e tolleranza nella cultura Swahili dell’Africa dell’est”: è questo il tema di una tavola rotonda che si terrà giovedì 10 maggio alle ore 18 nella sala del consiglio provinciale “W. Pierangeli” (viale Gramsci 4, Pesaro).

dalla Provincia di Pesaro e Urbino
www.provincia.pu.it


Al centro dell’attenzione ci sarà la cultura Swahili, che sviluppatasi lungo le coste dell’Africa orientale dal centro sud della Somalia, è un esempio di pluralismo, integrazione e tolleranza tra popolazioni ed abitudini.

L’interazione delle identità tra popolazioni del continente africano, penisola araba ed Oceano Indiano confluisce in uno scambio positivo e pieno di sfaccettature, tale da permettere di parlare di mondi swahili dislocati in uno spazio che copre diverse migliaia di chilometri, ma capaci di interagire tra loro e comunicare nella medesima lingua. Obiettivo del workshop è dunque quello di permettere un proficuo scambio di informazioni fra esperti in diverse discipline, che hanno condotto recenti ricerche sul campo. Il contributo di ognuno andrà a far parte di una pubblicazione.

“L’esperienza dei Swahili workshops – dice l’assessore all’educazione alla pace e solidarietà internazionale Renzo Savelli – è nata circa 12 anni fa in ambito accademico anglo-francese per iniziativa di un gruppo di ricercatori con esperienza in Africa Orientale. Gli incontri biennali si sono svolti con l’obiettivo di creare luoghi di conoscenza reciproca dei risultati delle ricerche sulla cultura Swahili tra antropologi, linguisti, studiosì di letteratura e di religione, storici (provenienti da università inglesi e francesi) e studiosi e ricercatori africani”.

L’iniziativa è promossa dall’Università di Urbino (Cattedra di Antropologia culturale – Istituto storico politico) e patrocinata da Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino e Società pesarese di studi storici. L’appuntamento, a cui interverranno importanti esperti del settore (gli antropologi Mohamed Saleh del “Conseil National de la Recherche Scientifique”, Francesca Declich dell’Università di Urbino, Farouk Topan della “School of Oriental and African Studies” e l’islamista Justo Lacuna Balda del Pontificio Istituto Studi Arabi ed Islamistica), vedrà anche la presenza degli assessori provinciali Renzo Savelli e Simonetta Romagna, del direttore dell’Istituto Storico Politico Marco Cangiotti, del presidente della Società Pesarese di Studi storici Riccardo Paolo Uguccioni e di un rappresentante del Consiglio regionale. La tavola rotonda rientra nel 7° workshop sulla cultura Swahili organizzato dall’Università di Urbino (cattedra di Antropologia culturale) su “Passato e presente delle connessioni Swahili dentro e fuori i confini”, che si svolgerà nella città ducale dall’11 al 13 maggio.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 maggio 2007 - 964 letture

In questo articolo si parla di provincia di pesaro urbino





logoEV
logoEV