counter

Macerata: nei piccoli centri sport e turismo vanno a braccetto

2' di lettura 30/11/-0001 -
“Lo sport è anche turismo”, o meglio le attività sportive possono far sviluppare anche il settore del turismo nei piccoli centri spesso non attraversati dai grandi flussi di vacanzieri.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


E proprio per dare sostegno e far crescere sul territorio maceratese un movimento turistico legato allo sport, la Provincia di Macerata ha promosso il progetto “Fare sport nei nostri comuni montani”.

L’iniziativa, presentata in un apposito incontro alle Federazioni sportive provinciali, ha riscosso subito ampi consensi non solo da parte dei piccoli Comuni – che non possono che trarne vantaggi – ma dalle stesse organizzazioni sportive e in primo luogo dal Coni, il cui presidente provinciale, Giuseppe Illuminati, ha assicurato un concreto sostegno al progetto “che tende a favorire il turismo e l’ attività motoria nel territorio montano della provincia e intende fornire nuove opportunità tecnico-sportive e culturali”.

“Il progetto – ha spiegato il vice presidente ed assessore al turismo della Provincia, Donato Caporalini da un lato favorisce l’incontro tra le municipalità e le società sportive, con particolare riguardo ai loro settori giovanili; dall’altro vuole contribuire a rivitalizzare l’ entroterra maceratese che – al pari di altre realtà dell’interno della nostra regione – risente fortemente di fenomeni di spopolamento e invecchiamento della popolazione e di condizioni economiche difficili”.

Il progetto che prenderà avvio con la stagione estiva 2007 avrà un carattere sperimentale nei primi due anni. I Comuni ospitanti favoriranno l’accoglienza di squadre ed atleti ed il loro il trasporto verso gli impianti sportivi, organizzando anche visite guidate a luoghi d’arte e contesti ambientali. “Già in occasione di diversi incontri con i Comuni – riferisce il consigliere provinciale referente per la promozione sportiva, Antonio Monaldi abbiamo ricevuto segnalazioni di disponibilità ad accogliere società di calcio, tennis, pallavolo, pallamano, sci, ciclismo, atletica leggera, nuoto, pallacanestro, bocce, hockey, baseball, sulla base della disponibilità degli impianti sportivi di cui i vari centri montani sono dotati.”

La risorsa basilare è costituita proprio dagli impianti sportivi dei Comuni ospitanti che - per favorire il contenimento dei costi - possono stabilire convenzioni con alberghi e ristoranti, mettere a disposizione locali scolastici e posti letto, utilizzare le mense.

La Provincia, sulla base di una apposita convenzione, concederà un sostegno economico sia alla società che effettua lo stage, sia al comune ospitante.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 maggio 2007 - 1047 letture

In questo articolo si parla di turismo, sport, provincia di macerata





logoEV
logoEV