counter

Civitanova: assegnata l'ambita borsa di studio per il Teatro La Scala di Milano

3' di lettura 30/11/-0001 -
E' stata assegnata a Vanessa Vestita di Grottaglie l’ambita borsa di studio per la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. Tra il pubblico era presente anche Marina Berlusconi.

da Amat


Un Teatro Annibal Caro stracolmo in ogni ordine di posti ha salutato domenica 6 maggio il Gala di premiazione del II Concorso Internazionale di Danza “Civitanova Danza per Domani” - che ha la finalità di promuovere e mantenere viva la cultura della danza classico-accademica, tramite la ricerca di giovani talenti da indirizzare allo studio di essa - dedicato ad Enrico Cecchetti e organizzato dal Comune di Civitanova Marche, dall’Azienda Speciale Teatri di Civitanova, dall’Amat, dalla Regione Marche e dalla Provincia di Macerata in collaborazione con la prestigiosa Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala.

Il palcoscenico inaugurato da Cecchetti nel 1873, ha ospitato nei due giorni della manifestazione (5 e 6 maggio) le selezioni a cui hanno partecipato cinquanta candidati tra i 10 e 17 anni provenienti da tutto il territtorio nazionale (Bergamo, Noto, Milano, Pisa, Torino solo per citare alcune città) e naturalmente dalla nostra regione.

Tra il pubblico che nei due giorni ha seguito le tre prove ad eliminazione non si poteva non notare Marina Berlusconi. La figlia del leader politico era a Civitanova con il marito Maurizio Vanadia, responsabile del coordinamento della Scuola e membro della giuria del Concorso.

Diciotto i finalisti ammessi al Gala di premiazione tra i quali, segno dell’ottimo livello delle scuole di danza marchigiane, Alessandra Flamini allieva della scuola di Civitanova Marche diretta da Loretta Gamberini. La giuria che ha valutato i regazzi era composta da, oltre Vanadia, Frédéric Olivieri (Direttore del Corpo di Ballo e della Scuola dell’Accademia del Teatro alla Scala), Amelia Colombini (Responsabile didattico e Docente della Scuola) e Paola Vismara (Direttrice artistica del concorso).

Vincitori sono risultati per la categoria junior prima classificata Vanessa Vestita di Grottaglie (TA) seconda classificata Federica Zucchi di Cologno al Serio (BG) e terza classificata Melissa Ferrari di Solaro (MI). Nella categoria senior si sono imposti al secondo posto Luca Pannacci di Perugia e al terzo posto Alessandra Mazzolini di Paderno Dugnano (MI). La giuria ha ritenuto opportuno non assegnare il primo premio della cateria junior avendo valutato nessun danzatore idoneo. La giuria, pur avendo facoltà di non assegnare il premo più ambito del concorso la prestigiosa borsa di studio della durata di un anno per frequentare la Scuola di Ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala, ha individuato tra i concorrenti il candidato idoneo al livello di preparazione necessario per frequentare la Scuola nella ‘piccola’ (undici anni) Vanessa Vestita.

La giuria, constatato l’ottimo livello di preparazione dei partecipanti, ha deciso a sorpresa di concedere ben quattro borse di studio della durata di un mese che sono andate a due tra i vincitori (Ferrari e Pannacci) e a due finalisti, Alessandro Giovine di Ciriè (TO) e Giorgia Sacher di Penango (AT).

Ad impreziosire il momento conclusivo del Concorso il Teatro Annibal Caro ha ospitato la vincitrice della 1° edizione del Concorso, Vittoria Pellegrino, che ha presentato un estratto da Badinerie musica di J. S. Bach corografia di Tatiana Nikonova e tre allievi della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala - Priscilla Tirabassi, Damiano Artale e Giacomo Bevilacqua - che hanno danzato degli estratti da La bella addormentata di Mats Ek su musica di Cajkovskij.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 maggio 2007 - 2716 letture

In questo articolo si parla di civitanova marche, civitanova danza





logoEV
logoEV