counter

San Benedetto: continua la sessione del Consiglio Nazionale dei consumatori

3' di lettura 30/11/-0001 -
Sette associazioni, per un totale di circa diecimila iscritti: questi i numeri della realtà dell’associazionismo dei consumatori nelle Marche.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


“Un settore strategico– rileva Luciano Agostini, vice presidente con delega al Commercio della Giunta regionale delle Marche - che si è sviluppato impetuosamente negli ultimi dieci anni, grazie anche al sostegno legislativo e finanziario della Regione e a un’offerta di servizi di assistenza legale da parte delle associazioni ormai capillarmente diffusa su tutto il territorio regionale”.

Di rilievo la legge regionale n.15 del ’98, grazie alla quale sono state realizzati cinque sportelli del consumatore, uno in ogni provincia; da segnalare anche la costituzione di call center, e l’istituzione, in collaborazione con l’Università, dell’Osservatorio regionale sui prezzi e sulle tariffe.

“Altre iniziative importanti –informa Pietro Talarico, dirigente del servizio commercio e tutela dei consumatori della Regione - sono le indagini sull’ambiente, sul fabbisogno idrico e il programma “A scuola di consumo".

"La strada intrapresa è significativa, ma l’obiettivo – commenta Agostini - è migliorare le proposte legislative, di programmazione e di indirizzo a sostegno della tutela dei consumatori;la Regione Marche, che ha la responsabilità del coordinamento tecnico del settore consumatori, si impegna anche a promuovere linee guida utili all’adeguamento delle normative regionali. Un impegno doveroso, anche alla luce della modifica del nuovo Titolo V della Costituzione. Ma soprattutto è importante, che Regioni e associazioni dei consumatori abbiano certezze di finanziamenti e indicazioni uniformi a livello nazionale”.

Di seguito si riporta l’elenco delle associazioni che operano in ambito regionale, con una breve nota sull’attività espletata. Federconsumatori: nata nel ’92, ha circa 2000 iscritti regionali,8 sportelli informativi, servizi di assistenza legislativa e di tutela legale. Grazie al contributo regionale,sta realizzando progetti di educazione del consumatore, fra cui “Attenzione alla truffa”,”Guida al consumo dei farmaci”, “Educazione alimentare”; Adoc (Assistenza per la difesa e l’orientamento dei consumatori): costituita nell’88, ha circa 65.000 iscritti a livello nazionale; 4 sedi nelle Marche, pubblica la rivista “Adocchiatutto”; Acu (Associazione consumatori utenti):nata nell’84, è attiva nel settore dei prodotti di largo consumo; attualmente sta sviluppando i progetti nazionali ”Palestra sicura”,”Le merci parlano”,”Mangiare fuori casa”,”Consumo sostenibile nella scuola”;Cittadinanzattiva: è un movimento di partecipazione civica nato che opera per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori, con particolare riguardo al tema del diritto alla salute;Adiconsum(Associazione per la difesa dei consumatori): si prefigge il passaggio dalla tutela individuale a quella collettiva; tra le iniziative intraprese, l’educazione al consumo consapevole,la trasparenza e l’equità delle tariffe,la sicurezza dei prodotti alimentari, il risparmio energetico e la prevenzione contro l’usura. Le restanti associazioni sono il Quadrifoglio e il Movimento di difesa del cittadino.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 maggio 2007 - 1186 letture

In questo articolo si parla di incontri, san benedetto del tronto