counter

San Benedetto: sabato 5 maggio tornano I solisti aquilani

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sabato 5 maggio alle 21,15, fuori abbonamento nell’ambito della “Stagione dei concerti” dell’assessorato alla Cultura, la “Gioventù Musicale d’Italia” presenta al rinnovato teatro della chiesa di San Filippo un concerto dei “Solisti aquilani”, con il clarinettista Vincenzo Mariozzi direttore e solista.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it


I biglietti sono in vendita unicamente la sera dello spettacolo, al prezzo intero di 7 euro, ridotto 3,50 fino a 25 anni. In programma, "Introduzione, tema e variazioni per clarinetto e orchestra in mi bem. magg." (circa 13 minuti) di Rossini (1792-1868), a seguire, di Saverio Mercadante (1795-1870), il "Concerto in mi bem. magg. per clarinetto e orchestra" (circa 20 minuti) e infine, di Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893), la "Serenata in do magg. per archi, op. 48" (in quattro movimenti, circa 30 minuti).

I “Solisti aquilani” e il maestro Mariozzi erano già stati applauditi dal pubblico sambenedettese lo scorso 10 febbraio, sempre al teatro della chiesa di San Filippo Neri, insieme al grande violinista Domenico Nordio. Vincenzo Mariozzi è stato primo clarinetto solista nell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 1968. Ha studiato con Gambacurta presso il conservatorio di Roma dove ha poi insegnato per molti anni. Come solista ha tenuto concerti sotto la direzione di Markevich, Kurz, Previtali, Zecchi, Ceccato, Renzetti, Marriner, U. Benedetti Michelangeli, Maag, Sinopoli, Sawallisch, Giulini e Gatti. Ha effettuato molte registrazioni per la Rai e diverse incisioni discografiche. Apprezzatissimo didatta del suo strumento, tiene corsi e masterclass in Italia e all’estero.

Costituiti nel 1968 sotto la guida di Vittorio Antonellini che li ha condotti per oltre trent’anni nel corso di oltre duemila concerti, “I solisti aquilani” sono tra le più prestigiose formazioni cameristiche internazionali. Hanno un repertorio che abbraccia le più diverse epoche musicali, da quella pre-barocca alla musica contemporanea. Hanno effettuato numerose incisioni discografiche e registrazioni radiofoniche e televisive in Italia, America Centrale e del Sud, Germania, Spagna, Svizzera e Stati Uniti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 maggio 2007 - 1038 letture

In questo articolo si parla di san benedetto del tronto





logoEV
logoEV