counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Elisa in tour sabato prossimo al Palarossini

3' di lettura
1445

Sarà Ancona ad ospitare l’ultima tappa del “Soundtrack Live”, il tour di Elisa che ha registrato ovunque il tutto esaurito. La cantante friulana si esibirà sabato prossimo, 28 aprile, al PalaRossini, nella data organizzata dalla Anno Zero di Domenico Mascitti e Giulio Spadoni con la collaborazione del Comune di Ancona.

da Anno Zero

Il grande successo di pubblico registrato nella prima parte del tour, con oltre 40.000 spettatori nei sei palazzetti in cui Elisa ha suonato, ha spinto la produzione a programmare una seconda tranche del “Soundtrack Live” che, ripartito il 14 aprile da Palermo, si concluderà con il gran finale di Ancona.

Elisa proporrà ai suoi fan una scaletta di oltre venti brani, un greatest hits dei suoi cinque album: non mancheranno sorprese negli arrangiamenti e nella scelta di alcune canzoni che da tempo non eseguiva dal vivo.

“Soundtrack Live” nasce da un’idea di Elisa che ha immaginato un enorme palcoscenico con tre differenti piani per creare atmosfere diverse. Sul palco, la storica band composta da Franck Santarnecchi (pianoforte), Andrea Rigonat (chitarre), Gianluca Ballarin (tastiere), Max Gelsi (basso) e Carlo Bonazza (batteria).

Lo spettacolo sarà completato dai cori di Massimo Bonano e Nicole Pellicani, ma per la prima volta Elisa sarà accompagnata anche dal coro gospel degli Oscar Williams Jr. & Perfected Prais, proveniente dal Missouri.

Elisa Toffoli nasce a Monfalcone il 19 dicembre 1977. Fin da bambina manifesta la sua passione per la musica: a undici anni scrive i primi testi e compone melodie. A sedici anni incontra in un provino Caterina Caselli che intuisce subito il suo talento: nel 1996 sottoscrive il suo primo contratto discografico con la Sugar. Nel maggio del ’97 esce il suo primo singolo, Sleeping in your hand e il 22 settembre viene pubblicato l’album PIPES & FLOWERS, che conquisterà tre dischi di platino con i brani A feast for me e Labirinth. Nel ’98 Elisa vince il premio Tenco e il P.I.M. (Premio Italiano per la Musica) come migliore opera prima. Il 5 maggio 2000 esce il secondo album ASILE’S WORDL, anticipato dal singolo The Gift. Nel 2001 incide la sua prima canzone in italiano, Luce (tramonti a nord est), con cui vince il Festival di Sanremo. Nello stesso anno pubblica il terzo album, THEN COMES THE SUN (due dischi di platino, pubblicato in oltre venti nazioni) con i singoli Heaven out of hell e Rainbow e viene eletta come miglior artista italiana agli Mtv European Awards di Francoforte. Nel 2002 Elisa canta l’inno italiano durante la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici invernali di Salt Lake City, vince nuovi titoli al P.I.M. e per il secondo anno consecutivo si esibisce al concerto di Natale in Vaticano. Nel 2003 torna a cantare in italiano, interpretando una cover di Almeno tu nell’universo di Mia Martini, inserita nella colonna sonora del film “Ricordati di me” di Muccino. Il 14 novembre esce il nuovo album LOTUS, preceduto dal singolo Broken. La tournée fa registrare il tutto esaurito. Nel 2004 pubblica il disco PEARL DAYS, realizzato a Los Angeles col produttore Glen Ballard.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 aprile 2007 - 1445 letture