counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: Palaindoor, la casa dei campioni

2' di lettura
1081

In questi giorni presso il Palas dorico stanno mettendo a punto la loro preparazione in vista degli appuntamenti della stagione internazionale tre big dell’atletica azzurra.

da Fidal Marche

Non solo è diventato il teatro di tutte le principali manifestazioni nazionali di atletica leggera in sala. Non solo sulla sua pista e sulle sue pedane sono stati già riscritti diversi record. Non solo per i Campionati Italiani Assoluti (17-18 febbraio) si trasformerà nel set dell’ultimo film per il cinema firmato dal regista Carlo Mazzacurati e prodotto dalla Fandango e da Rai Cinema. Non solo nel 2009 ospiterà un evento della portata dei Campionati Europei Master Indoor. Infatti, il Palaindoor di Atletica Leggera di Ancona, simpaticamente ribattezzato dagli addetti ai lavori “l’armadillo” per la forma che caratterizza il suo profilo visto da via della Montagnola, è ormai la meta preferita anche per gli allenamenti di tanti campioni.

Dopo aver già svolto qui uno stage di allenamento appena due settiamane fa, è tornato ad Ancona la medaglia d’oro di Goteborg Andrew Howe che non si è lasciato sfuggire l’opportunità di avere nuovamente a disposizione tutto per sé, l’unico impianto permanente e interamente dedicato all’atletica leggera al coperto in Italia.

Ma l’asso del salto in lungo non è l’unica stella che si sta allenando Palaindoor. Insieme a lui ci sono, infatti, il re e la regina dei 400 m , ovvero i due primatisti italiani assoluti del giro di pista Andrea Barberi (Fiamme Gialle) e Daniela Reina (Fiamme Azzurre). Ad unirli c’è una data fatidica: il 27 agosto 2006, giorno in cui entrambi, in occasione del Meeting Internazionale di Rieti, hanno riscritto le migliori prestazioni italiane di sempre della loro specialità, fermando il cronometro rispettivamente a 45.19 e 51.18. Mentre la Reina è praticamente di casa ad Ancona, dove si allena e gareggia regolarmente, per Barberi, invece, che è appena rientrato da un ritiro in Sudafrica, è la prima volta sulla corsie gialloazzurre dell’impianto marchigiano dove tornerà di nuovo tra sette giorni. Howe si tratterrà qui fino al 1° febbraio.

Ad attendere tutti e tre c’è ora l’Incontro Internazionale Italia-Finlandia in programma, domenica 4 febbraio, a Tampere in Finlandia, appuntamento che rappresenta il primo impegno ufficiale in azzurro per il 2007 e da cui potranno sicuramente arrivare utili indicazioni per il proseguo della stagione.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 gennaio 2007 - 1081 letture