counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: la telematica scende in campo per il sociale

2' di lettura
990

Conclusa la fase di sperimentazione nella zone territoriali di Camerino e San Severino Marche, il “Sistema informativo d’ambito sociale” sta per essere esteso agli altri territori della provincia di Macerata.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it

Delle prospettive future di tale servizio e della suo ampliamento, anche a livello di contenuti, si è parlato in un convegno che l’assessorato alla Politiche sociali della Provincia di Macerata ha organizzato a Pieridipa. Ai numerosi operatori dei servizi sociali di tutto il maceratese è stato presentato il programma telematico realizzato dalla società pubblica Task su incarico della Provincia.

Il servizio funziona con un sistema di “intranet” accessibile a tutti i soggetti che operano nei servizi sociali i quali oltre ad esserne fruitori contribuiscono ad implementare continuamente le varie banche dati e a far circolare le informazioni di servizio da portare a conoscenza degli operatori che hanno contatti con gli utenti.

Ha introdotto e concluso i lavori l’assessore provinciale Alessandro Savi il quale – ricordando che il sistema è nato con lo scopo di favorire la collaborazione tra tutti gli operatori del settore – ha sottolineato l’aspetto dell’integrazione dei servizi finalizzata a dare risposte più celeri alla cittadinanza. Il “Sistema”, infatti, prevede e consente l’integrazione dell’area dei servizi sociali con i settori socio-sanitari, educativi e scolastici. Questo – ha detto Savi – fornisce la possibilità di soddisfare a pieno i bisogni dei cittadini che possono usufruire d’interventi mirati ed interdisciplinari.

Dell’esperienza negli ambiti che già usufruiscono del Sistema e degli aspetti tecnici di ampliamento hanno parlato Giovanni Santarelli, dirigente dell’Area programmazione sociale delle Regione Marche”, Sara Mataloni della Task, Valerio Valeriani, coordinatore degli ambiti territoriali sociali di Camerino e San Severino, Fabio Troiani, esperto di diritto amministrativo.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 gennaio 2007 - 990 letture