Ancona: Nando Dalla Chiesa presenta Le Ribelli

2' di lettura 30/11/-0001 -
“Le Ribelli – storie di donne che hanno sfidato la mafia per amore” è il titolo del libro di Nando Dalla Chiesa, professore di sociologia economica all’Università degli Studi di Milano e sottosegretario di Stato del Ministero dell’Università e della Ricerca, che l’autore stesso presenterà giovedì 1 febbraio 2007 alle 18 al Ridotto del teatro delle Muse.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


Il libro racconta la storia di sei donne che si sono ribellate alla mafia e una di loro sarà presente all’incontro per raccontare di persona la sua esperienza. Insieme con Dalla Chiesa, con il sindaco Fabio Sturani, con l’assessore alla Pari opportunità Stefania Ragnetti, con la giornalista Rai Francesca Alfonsi, ci sarà infatti anche Michela Buscemi, sorella di due vittime di Cosa Nostra, uno contiguo agli ambienti del clan, eppure coraggiosa parte civile al maxiprocesso di Palermo Insieme con la storia di Michela Buscemi il libro racconta quella di Francesca Serio, madre del sindacalista contadino Salvatore Carnevale, di Felicia Impastato, madre di Peppino, il protagonista de “I cento passi”, di Saveria Antiochia, madre del poliziotto Roberto, ucciso con il “suo” commissario Ninni Cassarà, di Rita Atria, sorella di Nicola, giovane boss dello spaccio, diciassettenne collaboratrice di Borsellino e disperatamente suicida dopo la strage di via D’Amelio, di Rita Borsellino, sorella dello stesso giudice.

“Le ribelli di Nando dalla Chiesa – ha commentato lo scrittore Vincenzo Consolo – capovolge il cliché della variegata “Santuzza”, dice che la speranza di riscatto, soprattutto in Sicilia, è riposta in loro”. “E’ un libro – sottolinea lo scrittore Corrado Stajano – che sconvolge l’anima anche di chi non conosce quel che è accaduto in Italia, in Sicilia soprattutto, dal secondo dopoguerra ad oggi”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 gennaio 2007 - 1001 letture

In questo articolo si parla di ancona





logoEV
logoEV