counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Binci: occorre legalizzare le pratiche naturiste

1' di lettura
1083

Il Consigliere regionale del gruppo consiliare Verdi, Massimo Binci, ha depositato una proposta di legge sulla valorizzazione della pratica del naturismo.

da Massimo Binci
consigliere regionale Verdi

“Con questa proposta di legge – afferma il consigliere BINCI – si intende regolarizzare ed incentivare la pratica del naturismo, evitando promiscuità con spazi frequentati dai cittadini che non la praticano.

La proposta di legge – continua Binci- consente di adibire aree naturali, di proprietà del Demanio o di Enti pubblici, possibilmente recintate con piante autoctone. Inoltre la proposta prevede di estendere la pratica del naturismo anche ad altri luoghi, come ad esempio, campeggi, piscine alberghi, saune, gestiti da privati che tengano conto delle esigenze dei naturisti. Naturalmente – afferma Binci – le strutture dovranno essere scarsamente visibile non inquinanti e assolutamente compatibile con l’ambiente circostante. Il regolarizzare tale pratica, può avere anche un grosso riscontro nel settore del turismo, poiché già largamente conosciuta e diffusa in tutta Europa.

Questa proposta di legge – conclude Binci non vuole imporre a nessuno la nudità, ma promuovere l’idea naturista, che va oltre il semplice nudismo, intende l’insieme delle pratiche di vita sana e all’aria aperta che permettano uno sviluppo della salute fisica e mentale attraverso il contatto diretto con la natura, una pratica che da noi si vive ancora in maniera “clandestina”. Una proposta di legge che invita al rispetto e alla tolleranza come accade in tutta Europa.”


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 gennaio 2007 - 1083 letture