counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Raccomandati festival: una band jesina accede alle semifinali del festival

3' di lettura
1003

Grande entusiasmo giovedì 18 gennaio per l’ultima serata di selezione dei gruppi nell’ambito del Raccomandati Festival, concorso tutto gratuito per band emergenti giunto alla sua seconda edizione e che, per nove giovedì consecutivi, si svolge al Dazebao di Ancona, locale noto per i suoi eventi di musica live.

da Raccomandati Festival

La manifestazione ha l’obiettivo di rilanciare la musica dal vivo nelle Marche consentendo ai gruppi della nostra regione di esibirsi di fronte ad un pubblico partecipe ed attento e vede la partecipazione del Raccomandati Club (portale musicale consultabile sul sito www.raccomandati.net e che fornisce alle band di tutta Italia uno spazio per farsi conoscere e promuovere le proprie serate), della Mami Music (distribuzione discografica indipendente di Ancona), del Comune di Ancona (che ha dato il proprio patrocinio alla manifestazione) e naturalmente del Dazebao.

Il Raccomandati Festival si articola in nove serate: le prime sei necessarie per una selezione dei gruppi, due serate di semifinale ed infine l’attesissima finale per decretare la band vincitrice. Il 18 gennaio, dunque, si è arrivati al termine della prima fase, con la scelta dell’ultimo gruppo che avrà diritto di accedere alle semifinali. Anche stavolta si sono esibite tre band marchigiane, ognuna avente a disposizione 30 minuti per proporre la propria musica.

I vincitori della serata sono stati i Virginia, gruppo jesino che propone un rock alternativo senza mai porsi il problema di etichettarsi con un genere ben preciso. La loro esibizione, molto intensa e trascinante, ha conquistato giuria e pubblico del Dazebao che hanno assegnato a questi 4 ragazzi la vittoria, consentendo loro di accedere alla seconda serata di semifinale del concorso. Secondi classificati, con soltanto un punto di distanza dai primi, sono stati gli Shagura di Ancona, band nata nel 2005 che deve il proprio nome ad un pensiero positivo basato sulla teoria matematica che “negativo per positivo è uguale a positivo”.

Questa idea è ben evidente nel sound dei loro pezzi, che hanno riscosso notevole successo. Terzi classificati, infine, gli ChicRetro, interessante band senigalliese dalle sonorità ricercate e con molte influenze alternative, caratterizzati da brani in cui si raccontano sensazioni vivide, lancinanti di vita e morte, di amore e solitudine. Il gruppo vincitore della serata si è aggiudicato una cassa di birra offerta gentilmente dallo staff del Dazebao e concorrerà al premio finale: un contratto di distribuzione discografica nazionale offerto dalla Mami Music, che si impegna attivamente per promuovere le giovani band in cerca di una vetrina sul panorama musicale italiano.

I gruppi, come ogni giovedì, sono stati giudicati da una giuria tecnica comporta questa volta da Marco Bianchella (batterista dei The Dogma e membro dello staff del Raccomandati Festival), Luca Calò (bassista dei Kurnalcool), Stefano Smeriglio (tastierista dei The Dogma) e dal “giurato d’eccezione” Marco, proprietario del Dazebao. Anche il pubblico, come ogni volta, ha contribuito al giudizio potendo votare la sua band preferita ad ogni consumazione effettuata.

La prossima, attesissima serata sarà la prima semifinale del concorso e si svolgerà sempre al Dazebao giovedì 25 gennaio. Per maggiori informazioni sul concorso e sulle band, è possibile visitare il sito www.raccomandati.net.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 gennaio 2007 - 1003 letture