counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Sexy gate in Regione: altra istanza alla Procura anche da parte della Giunta

1' di lettura
1214

Il presidente Gian Mario Spacca ha inviato ieri un’istanza alla Procura della Repubblica del Tribunale di Ancona per rafforzare l’esposto già inoltrato alla fine di dicembre e chiedere che siano utilizzate le procedure più brevi per l’accertamento di eventuali responsabilità.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

Viene sottolineato che, a partire dall’e-mail inviata dal coordinatore del sindacato CSA e dalla decisione dello stesso di non fare nomi, si sta producendo una situazione gravemente lesiva dell’immagine dell’Ente e un generalizzato clima di sospetto, sfiducia e perdita di credibilità.

Queste ragioni hanno spinto il Presidente, anche a nome dell’intera giunta regionale, a rivolgersi nuovamente all’Autorità giudiziaria perché, attraverso una rapida definizione dell’iter procedimentale, sia possibile ripristinare al più presto condizioni di serenità e fiducia.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 gennaio 2007 - 1214 letture