counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ferroviere travolto dal treno: Sturani interviene sugli infortuni sul lavoro

1' di lettura
1170

“Dobbiamo impegnarci nella ricerca di soluzioni efficaci per la sicurezza nei luoghi di lavoro. La questione non po’ riguardare solo le istituzioni preposte bensì deve coinvolgere tutti i protagonisti della nostra comunità: enti,imprese, sindacati, associazioni di categoria e parti sociali” .

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it

Così interviene il sindaco Fabio Sturani dopo il grave incidente sul lavoro accaduto al manovratore delle ferrovie, Maurizio Cacciani. “A lui e alla sua famiglia – dice il primo cittadino di Ancona - esprimo la mia solidarietà per quanto avvenuto. Dobbiamo lavorare insieme per far sì che simili situazioni non si ripetano.

Ancona è la provincia che nel 2005 ha fatto registrare, nel settore industria e servizi, il più alto numero di infortuni, che l’Inail ha quantificato in 11 mila casi. E seppure sia stata registrata una minima diminuzione, dell’1,9%, rispetto all’anno precedente, Ancona mantiene il triste primato regionale per le morti avvenute sui posti di lavoro. Di infortuni mortali, solo nel 2005, ne sono avvenuti ben 11.

Sebbene molto sia stato fatto per mettere a punto azioni volte ad aumentare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro con maggiore vigilanza, controllo, informazione e assistenza dobbiamo e possiamo fare di più. Gli infortuni hanno un costo troppo alto sia sotto il profilo umano che su quello sociale ed economico per la nostra comunità. Una realtà sociale e imprenditoriale così ricca ed attiva come quella del nostro territorio non può pagare un prezzo così alto”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 gennaio 2007 - 1170 letture