counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Urbino: Natale da record a Palazzo ducale

2' di lettura
952

Dicembre da record a Urbino. Musei, ristoranti e alberghi super affollati e percentuali da capogiro.

dal Comune di Urbino
www.comune.urbino.pu.it

E’ il frutto del capillare lavoro di promozione messo in atto dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo della città che, grazie a un’operazione di comunicazione su più fronti, ha fatto sì che Urbino sia sempre presente sulla stampa nazionale e internazionale. Affluenza da record e un turismo di qualità sono i risultati di un successo che, per Urbino, è senza precedenti. A parlare sono i numeri che, rispetto al 2005, hanno fatto registrare, dall’1 al 31, otre il 61 per cento di visitatori in più a Palazzo Ducale.

Non è un caso, infatti, che dai 6.030 ingressi del dicembre 2005 si sia passati ai 9.721 del 2006, con 3.691 presenze in più. I giorni di maggiore affluenza a Palazzo Ducale sono stati quelli dell’8 e del 9, in coincidenza del lungo ponte dell’Immacolata, con 2.425 ingressi, quelli dal 26 al 29, con 1.366 visitatori e del 30 e 31 quando, in soli due giorni, sono stati strappati 2.583 biglietti. Ottimo anche il dato di tutto il 2006 che, per la prima volta dopo anni, a Palazzo Ducale sfonda il tetto delle 200 mila presenze: 201.812 per la precisione (9.061 in più rispetto al 2005). Un trend positivo che si riflette anche su alberghi e ristoranti dove nei giorni di punta delle vacanze natalizie si è registrato il tutto esaurito. Impossibile trovare una camera libera per la vigilia di Capodanno negli hotel del centro storico. Stessa cosa per locande e agriturismi.

Soddisfatta Lella Mazzoli, assessore alla Cultura e al Turismo della città: “Questi dati eccezionali -ha detto - confermano come a Urbino, capitale mondiale dell’utopia, non sia affatto utopia riuscire a fare funzionare una città bella e sempre più apprezzata dalla stampa nazionale internazionale grazie al nostro lavoro sulla comunicazione che sta attirando sempre più gente.

Il 61 per cento in più di visitatori a Palazzo Ducale, alberghi e ristoranti col tutto esaurito sono indicatori importanti che dimostrano come l’immaginario e la bellezza di questa città arrivino alla gente grazie a questa operazione di promozione e comunicazione. La quantità, unita alla qualità delle presenze, ha reso la città tra le più citate dai media non solo per il livello del turismo ma anche per il buon funzionamento dei servizi offerti”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 gennaio 2007 - 952 letture