Ancona: assegnazione alloggi ERP, la graduatoria definitiva

2' di lettura 30/11/-0001 -
La giunta comunale riunita ieri a Palazzo del Popolo ha preso atto della graduatoria definitiva del bando di concorso per l’assegnazione di alloggi di Edilizia residenziale pubblica predisposta dalla competente commissione Alloggi a seguito del bando generale di concorso del 16 maggio 2005, affissa all’albo pretorio del Comune e pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione Marche.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


In seguito alla pubblicazione del bando sono state presentate, in totale, 898 domande, di cui 809 valide e 89 scartate. Il 40 per cento delle domande è stato presentato da cittadini immigrati. Da rilevare anche la presenza sempre maggiore di nuclei familiari costituiti da anziani e da persone sole con figli a carico. Nel biennio precedente sono stati assegnati circa 150 alloggi di edilizia Erp e annualmente il Comune ha erogato a circa trecento famiglie il contributo al pagamento dell’affitto. La giunta comunale ha inoltre già predisposto un piano per la costruzione di circa 300 nuovi alloggi.

Questi numeri e le categorie di appartenenza sociale dei richiedenti – commenta l’assessore competente Lanfranco Giacchetti – conferma che il problema della casa in locazione a canone contenuto o sociale è ancora molto sentito. Per questo l’Amministrazione comunale di Ancona ha ritenuto opportuno fornire un ulteriore sostegno al problema della locazione degli alloggi a prezzi contenuti con la costituzione dell’Agenzia per la locazione, che ha il compito di offrire una risposta abitativa a coloro che non possono ottenere un alloggio Erp, ma, allo stesso tempo, non hanno la possibilità economica per accedere al libero mercato”.

La gestione dell’Agenzia, la cui nascita è stata sancita dal Consiglio comunale nel mese di novembre, è stata affidata ufficialmente All’Erap nei giorni scorsi ed è prossima la firma di una convenzione tra il Comune e l’Ente per sancire ufficialmente la suddivisione dei compiti e delle competenze. Come già stabilito, l’Erap dovrà provvedere al preventivo sopralluogo negli alloggi per accertare la sussistenza dei requisiti minimi per la conclusione del contratto di locazione, alla stipula dei contratti con i proprietari privati che saranno individuati dal Comune, alla stipula dei contratti di sublocazione e alla riscossione dei relativi canoni, all’esercizio di eventuali azioni per il recupero delle morosità, all’effettuazione di eventuali lavori di ripristino dell’alloggio al momento della riconsegna e al compimento di ogni atto comunque connesso con la gestione dei rapporti contrattuali di locazione e sublocazione. Resteranno invece in capo al Comune, il reperimento degli alloggi dai privati e l’individuazione dei conduttori che andranno a occuparli, mediante la pubblicazione appositi avvisi pubblici e la successiva redazione di graduatorie.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 gennaio 2007 - 1632 letture

In questo articolo si parla di ancona, comune di ancona





logoEV
logoEV