counter

Macerata: presentato il primo bilancio sociale

3' di lettura 30/11/-0001 -
La Provincia di Macerata ha prodotto il suo primo Bilancio sociale. La rendicontazione, illustrata al pubblico nella sala del Consiglio provinciale, è relativa al 2005: contiene le cifre di quanto è stato speso, di come è stato speso e i risultati raggiunti con le risorse investite nei vari campi di competenza.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


“Abbiamo voluto dar conto in maniera completa – ha sottolineato l’assessore al Bilancio, Giulio Pantanetti – non solo dell’attività di un anno, ma anche dei compiti propri della Provincia. Ci è sembrato doveroso e opportuno, in un momento di dibattito istituzionale serrato sui ruoli e sulle competenze dei soggetti della nostra Repubblica, far conoscere l’ampio lavoro che l’Ente svolge e rendere pregnante il significato di quel governo di area vasta che la Costituzione e la legge gli attribuiscono”.

“Il nostro obiettivo – ha scritto il presidente Giulio Silenzi nella presentazione del Bilancio sociale – è quello di mostrare che la Provincia è nella vita quotidiana di ognuno di noi. E’ al nostro fianco nella mobilità, nel lavoro, nella crescita economica, culturale, sociale, nella difesa dell’ambiente e del territorio, nella conservazione e valorizzazione delle nostre tradizioni, della nostra cultura, del nostra paesaggio, nella ricerca del nuovo. Una Provincia attiva, una Provincia aperta”.

Il Bilancio sociale è un punto di arrivo, e al tempo stesso di partenza, di quel processo di trasparenza e partecipazione che l’Amministrazione provinciale ha avviato – in collaborazione con l’ateneo di Macerata – per aprirsi agli interlocutori esterni e interni attraverso nuovi strumenti gestionali e comunicativi. Esso rientra infatti nell’ambito del più generale progetto “Provincia aperta”, il cui fine è migliorare la gestione della “cosa pubblica” favorendo consapevolezza, coinvolgimento, dinamismo, efficacia ed efficienza.

“Di fronte a un Bilancio sociale – ha spiegato la professoressa Katia Giusepponi, docente di Programmazione e controllo all’ateneo di Macerata – tutti gli interlocutori possono esprimere un giudizio fondato sulla gestione svolta in un determinato periodo (in questo caso il 2005). E questo alimenta uno scambio di riflessioni utile allo sviluppo della comprensione reciproca e al miglioramento della gestione stessa”.

La pubblicazione cartacea, affiancata dalla versione on line del sito http://pa.provincia.mc.it, è la sintesi di oltre un anno di lavoro portato avanti da tutti i settori dell’Ente assieme alla professoressa Giusepponi. Nelle oltre 250 pagine del rendiconto trovano spazio, dopo una parte introduttiva sul ruolo della Provincia, una serie di capitoli dedicati alle attività svolte da ciascun settore dell’Ente nel 2005 e alle linee di sviluppo per il 2006. Il volume si chiude poi con i risultati raggiunti nelle diverse aree e con la spiegazione di come sono stati coinvolti gli interlocutori. Tutti possono presentare osservazioni, suggerimenti, domande sul Bilancio sociale (in distribuzione gratuita nelle sedi dell’Ente) utilizzando l’indirizzo di posta elettronica provinciaperta@provincia.mc.it oppure scrivendo a Provincia di Macerata, progetto “ProvinciAperta”, corso della Repubblica n. 28, 62100 Macerata.

Nella foto un momento della presentazione del Bilancio sociale in sala consiliare.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 dicembre 2006 - 801 letture

In questo articolo si parla di provincia di macerata





logoEV
logoEV