counter

Raccomandati festival: gli Scream vincono la seconda serata

3' di lettura 30/11/-0001 -
Ancora tanta gente e tanta bella musica al Dazebao di Ancona, dove giovedì 21 dicembre si è tenuta la seconda serata del Raccomandati Festival, un concorso tutto gratuito per band emergenti organizzato da Matteo Greco, Andrea Pierini, Marco Bianchella e Vanessa Chiappa, 4 ragazzi di Falconara a e Senigallia che vogliono rilanciare la musica live nei locali della nostra regione.

da Raccomandati Festival


La manifestazione, giunta ormai alla sua seconda edizione, gode quest’anno anche del patrocinio del Comune di Ancona, a sottolinearne lo spessore e a ribadire l’importanza di dare finalmente spazio alla musica fatta dai giovani, troppo spesso messa in secondo piano. Caratteristica fondamentale per partecipare al Raccomandati Festival, infatti, è proprio quella di produrre musica propria, incentivando così il talento e la creatività dei musicisti.

Sempre importantissimo il ruolo svolto dal Raccomandati Club (www.raccomandati.net), portale musicale marchigiano totalmente gratuito che raccoglie gruppi provenienti da tutta Italia consentendo loro di creare una propria scheda personale con foto, notizie e calendario delle proprie serate, e anche di Mami Music, giovane e dinamica distribuzione musicale indipendente di Ancona che mette il palio il premio finale dell’intera manifestazione, ovvero un contratto di distribuzione nazionale per la band vincitrice.

Come in ogni data del concorso, anche giovedì 21 si sono esibite tre band per 30 minuti ciascuna. I vincitori sono stati gli SCREAM, gruppo grunge diviso tra Arcevia e Fabriano il cui nome (tradotto in italiano “grido”), la dice lunga su ciò che questi 4 ragazzi vogliono trasmettere attraverso la loro musica, allontanandosi dalle convenzioni musicali e proponendo dei brani aggressivi e rabbiosi. E’ impossibile non citare una somiglianza con i Nirvana, dei quali fra l’altro gli SCREAM hanno proposto in passato un riuscitissimo tributo. Secondi classificati i RO(h)YPNOL, band di Jesi che realizza un crossover vicino a quello dei ben noti Korn e Slipknot.

Terzi, infine, gli Shadow Zone, gruppo Trash Metal di Senigallia. Anche questa volta ci si è affidati al giudizio di persone esperte e capaci nel valutare la performance artistica di queste giovani band: Cristiano Giuseppetti, violinista ed insegnante di violino; Federica Romagnoli, responsabile ufficio stampa Mami Music; Alessandro Massetti, bassista della band anconetana The Dogma. Il pubblico ha anch’esso la possibilità di esprimere il proprio parere in merito, ricevendo ad ogni consumazione una tesserina per votare i gruppi in gara.

Premio finale della serata, una cassa di birra offerta gentilmente dal proprietario del Dazebao, anche lui giurato d’eccezione e grande collaboratore nell’organizzazione dell’evento. Il gruppo vincitore ha avuto accesso alla prima semifinale, che si terrà sempre al Dazebao il 25 gennaio. Prossimo appuntamento, giovedì 28 dicembre con altre tre band in gara.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 dicembre 2006 - 1075 letture

In questo articolo si parla di ancona





logoEV
logoEV