counter

La strategia regionale per lo sviluppo sostenibile

2' di lettura 30/11/-0001 -
Nel luglio scorso la Regione Marche ha predisposto la Strategia regionale d'azione ambientale per lo sviluppo sostenibile - STRASS 2005-2010.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Un documento per promuovere il nuovo approccio trasversale delle politiche ambientali (affermato nei documenti firmati in sede internazionale ed europea) che consentirà la revisione delle politiche economico-territoriali in chiave sostenibile.

La presentazione dei contenuti e delle valutazioni emerse in sede di IV Commissione consiliare sulla Strategia regionale sarà al centro del convegno che si terrà mercoledì 13 dicembre, ad Ancona, presso la sede regionale (Sala Raffaello).

La STRASS è un documento che fornisce lo schema degli obiettivi, delle azioni e degli strumenti che i piani settoriali di sviluppo regionale dovrebbero far proprio al fine d’integrare la componente ambientale sin dalle fasi di elaborazione. Con la Strategia si individuano quelle azioni che, messe in campo oggi, permettono di evitare costi ambientali e sociali che dovremmo sopportare domani. La strategia non va vissuta come un freno allo sviluppo: gli obiettivi individuati rappresentano, anzi, nuove opportunità per rilanciare la competitività delle imprese e per innescare nuova e buona occupazione.

Un ’immediata opportunità finanziaria per lo sviluppo sostenibile e la tutela dell’ambiente vengono offerti dalla programmazione europea 2007-2013, le cui risorse verranno attivate a partire dal prossimo anno.

Il programma dei lavori, dopo l’introduzione da parte dell’assessore regionale all’Ambiente, Marco Amagliani, prosegue con l’intervento del vice capo di Gabinetto del Ministero dell’Ambiente, Gaetano Benedetto che illustrerà gli impegni per lo sviluppo sostenibile nelle strategie internazionali e comunitarie. Quindi la presentazione della STRASS da parte di Antonio Minetti, Katiuscia Grassi e Cinzia Colangelo. Ad illustrare le valutazioni della IV Commissione regionale, la presidente Rosalba Ortenzi e i consiglieri regionali Mirco Ricci e Leonardo Lippi.

La giornata seminariale prosegue nel pomeriggio presso il Rettorato dell’Università Politecnica delle Marche per la presentazione dell’ultimo libro di Paolo Degli Espinosa, “ITALIA 2020. ENERGIA E AMBIENTE DOPO KYOTO”, sulle scelte energetiche che il nostro paese dovrebbe percorrere per uscire dalla forte dipendenza da una risorsa in esaurimento e concentrata in aree “geopoliticamente instabili” e per contrastare la rottura degli equilibri climatici mondiali. Alla presentazione saranno presenti il Rettore Marco Pacetti e l’Assessore all’Ambiente Marco Amagliani.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 dicembre 2006 - 1131 letture

In questo articolo si parla di regione marche





logoEV
logoEV