counter

belvedere ostrense: Regali di Natale, una tradizione d'obbligo

1' di lettura 30/11/-0001 -
Dato l'arrivo incombente del periodo natalizio, Vivere le Marche ha proposto un sondaggio a tema, sui regali di Natale, in seguito ad un articolo molto apprezzato della rubrica Quaderni AGE.

di Alessandra Tronnolone


La maggior parte dei lettori, il 42%, considera i regali natalizi come un obbligo, una costrizione per fare bella figura, non un semplice dare e ricevere per il gusto di farlo.
Per un'altra ingente percentuale, il 25%, i regali fatti in determinate occasioni, i cosiddetti regali comandati, sono soltanto un business per vendere di più. Lo stesso discorso si sente spesso in altre occasioni, come per San Valentino, la festa della donna, ecc..
I regali sono si una tradizione, ma soprattutto una spesa, poichè con l'aumento dei prezzi, anch'essi non ne sono stati immuni e per una persona risultano un'ingente somma di denaro da spendere, col cuore o no che sia. Il 17% dei votanti al sondaggio la pensano in questo modo.
Nonostante i tempi siano cambiati, nonostante anche le Marche siano diventate una regione con più religioni, il Natale resta una tradizione, e per il 17% dei lettori, i doni sono un'usanza positiva a cui non rinunciare, tanto meno sotto l'albero.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 dicembre 2006 - 1220 letture

In questo articolo si parla di alessandra tronnolone, sondaggio





logoEV
logoEV