Ancona: tredicesima edizione di Puliamo il mondo

2' di lettura 30/11/-0001 -
Un terzo dei Comuni marchigiani ha aderito alla tredicesima edizione di “Puliamo il mondo”, organizzata anche quest’anno da Legambiente, in programma nelle giornate del 22-23 e 24 settembre.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


Tre giorni dedicati a ripulire strade, piazze, parchi, fiumi, spiagge grazie all’impegno di centinaia di volontari. Il Comune di Ancona aderisce quest’anno nella giornata di venerdì 22 , rendendo protagonisti i bambini delle scuole elementari che –dalle 9,30 per circa tre ore- puliranno il parco del Cardeto, utilizzando il kit fornito da Legambiente ed acquistato dal Comune. I rifiuti verranno quindi raccolti e trasportati nelle sedi opportune dai mezzi di AnconAmbiente.

“Saranno circa cinquanta bambini delle quarte classi delle scuole elementari “Tommaseo” e di Candia ad affettuare questo percorso di raccolta- ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione Stefania Ragnetti- dalla forte valenza educativa. Un’iniziativa pienamente condivisa, che avrà certamente un peso maggiore perché coinvolge direttamente gli alunni, certamente più che una lezione in classe o la visione di un filmato”.

“In città non abbiamo un livello di degrado ambientale preoccupante- ha aggiunto l’assessore all’Ambiente Caterina Di Bitonto- ed il parco del Cardeto è un luogo ben conservato ma esiste comunque ancora una fascia delle popolazione non educata alla conservazione dell’ambiente ed irrispettosa del patrimonio pubblico. Sensibilizzare i ragazzi –ed ogni anno interpelliamo scuole diverse- significa anche responsabilizzare i genitori.”

“Tra gli obiettivi de Puliamo il mondo- ha sottolineato il direttore di Legambiente Marche, Leonello Negozi- proprio quello di fare dei bambini delle “sentinelle” nei confronti delle persone meno sensibili alla tutela del verde, della natura, degli spazi pubblici. La raccolta dei rifiuti è già un obiettivo forte (se ne raccolgono a quintali, divisi per tipologie) ma anche riuscire ad incoraggiare il riciclaggio ed una produzione minore non è poca cosa”.

E convinta dell’efficacia dell’iniziativa sul piano anche economico –come occasione di risparmio (raccolta e riciclaggio) e valido investimento - è certamente l’Amministrazione comunale, ringraziata da Legambiente per la continuità data all’iniziativa.

Ad Ancona il riciclaggio già avviene nella misura del 20%, un valore positivo, rispetto a quello regionale del 16%. Puliamo il mondo si ricollega alla campagna mondiale “Clean up the World”lanciata a Sydney nel lontano 1984: referente in Italia è, come detto, Legambiente dal 1994.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 settembre 2006 - 996 letture

In questo articolo si parla di volontariato, legambiente, ancona





logoEV