counter

Fano: una mozione per i parcheggi ''rosa''

3' di lettura 30/11/-0001 -
Giovanni Maiorano ha presentato una mozione per l'istituzione di parcheggi "rosa" riservati alle donne in dolce attesa ed alle neomamme.



Al Signor Sindaco del Comune di Fano

Oggetto: Mozione per l’istituzione di parcheggi “rosa” riservati alle donne in dolce attesa ed alle neomamme.

Il Consiglio Comunale:

Premesso che:

Compito dell’Amministrazione Comunale è quello di porre in essere interventi atti a migliorare la qualità della vita dei cittadini;
La prolungata ricerca di un parcheggio e le attività connesse alle manovre di posteggio possono essere molto faticose per alcune categorie di automobilisti, come ad esempio le donne in gravidanza, soprattutto nella fase terminale della stessa e le neomamme che devono muoversi con passeggini e carrozzine;

Constatato che:

Il vigente Codice della Strada non comprende né le donne in stato di gravidanza né le neomamme tra le categorie di automobilisti per le quali sia possibile istituire zone di parcheggio riservate;
E’ comunque possibile prevedere in prossimità di luoghi ad alta frequentazione quali ospedali, scuole, farmacie, uffici pubblici, centro storico, principali supermercati, ecc, posti riservati di colore rosa e appositamente segnalati da destinare a mamme in attesa ed a neomamme;

Precisato che:

I parcheggi “rosa” non possono escludere dal pagamento della sosta tariffata né possono prevedere multe per chi li occuperà indebitamente;
Il rispetto di quanto sopra previsto sarà pertanto demandato esclusivamente alla sensibilità dei cittadini e al senso civico dei fanesi;

Ritenuto che:

I parcheggi “rosa” sono un’iniziativa di alto valore non solo pratico, ma anche simbolico per le attenzioni che vengono riservate alle particolari esigenze delle gestanti e delle neomamme;
L’ istituzione di tali parcheggi riservati, pur con la limitazione espressa sopra, è da ritenersi un atto di civiltà teso al rispetto non solo delle gestanti, ma anche dei futuri piccoli concittadini;
Da Aosta a Barletta, passando per Sabaudia, le strisce rosa per delimitare le aree riservate alle mamme col pancione ed alle neomamme, stanno invadendo lo Stivale e la Capitale è stata la prima ad istituirle;
Il 26 luglio si festeggia la festa di Sant’Anna, moglie di San Gioacchino e madre di Maria nonché patrona delle gestanti. Un noto pasticcere della città, tra l’altro, per tale occasione ha realizzato una torta speciale per tutte le mamme in attesa;

Tutto ciò premesso, considerato ed esposto, il Consiglio Comunale:

IMPEGNA il Sindaco e la Giunta a:

1)Istituire nelle localizzazioni di maggiore frequentazione, parcheggi “rosa” opportunamente indicati con appositi segnali da destinarsi a donne in gravidanza e a neomamme;
2)Dare atto che il rispetto della suddetta segnaletica sarà demandato esclusivamente alla sensibilità dei cittadini, non essendo la stessa compresa tra quella prevista dal vigente Codice della Strada e dal relativo regolamento di attuazione;
3)Coniare uno slogan per l’iniziativa teso ad invitare gli automobilisti ad essere cortesi verso le donne in dolce attesa ed alle neomamme lasciando liberi i parcheggi “rosa”;
4)Demandare agli uffici competenti l’individuazione dei posti riservati e lo studio della relativa segnaletica.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 luglio 2006 - 1730 letture

In questo articolo si parla di fano, giovanni maiorano





logoEV
logoEV