counter

Ancona: sbarca Argo

2' di lettura 30/11/-0001 -
ARGO – Rivista d’Esplorazione, Edizioni Pendragon e l’Associazione Culturale «Nuove Argonautiche» di Bologna, in collaborazione con l'ARCI – Nuova Associazione di Ancona e con il Centro Servizi per il Volontariato di Ancona, presentano: Il mondo visto da me che sono (o che vi risulto?) pazzo.
Lunedì 24 luglio 2006 ore 21.30 presso il Lazzabaretto - Mole Vanvitelliana - Banchina Giovanni da Chio, 2 Ancona (AN).
Ingresso gratuito.

da Nie Wiem
www.niewiem.org


Dopo la presenza all'Epi-Dèmia Festival di Torino il 9 marzo scorso, ARGO sbarca ad Ancona, per la seconda tappa dell’ARGOtour.
ARGOtour è un’iniziativa itinerante destinata a promuovere il progetto della rivista ARGO (Edizioni Pendragon, con il Patrocinio dell’Università di Bologna – FLF) e a far conoscere i suoi creatori e gli autori pubblicati.

La tappa anconetana (Verona e Roma le prossime tappe del viaggio ARGOnautico) presenterà al pubblico il numero XI di ARGO, dal titolo il matto, sulla Follia “in soggettiva”.

Poesia, musica, videoproiezioni e dialoghi sugli Agi e i Disagi della Follia. Con i poeti Loris Ferri (da Pesaro) e Lara Lucaccioni (da Macerata), il medico psicologo Carmine Grimaldi e la psicoterapeuta Francesca Coluccini, responsabile della Comunità Terapeutica “Crisalide” di Osimo per giovani-adulti con disagio psichico. E naturalmente la Redazione di ARGO, direttamente da Bologna.

Per informazioni: 339/6185682

PROGRAMMA DELLA SERATA:

Dopo la presentazione della rivista e del numero XI di ARGO, a cura della Redazione, la serata si articolerà in due momenti:

AD ALTA VOCE – i poeti danno voce alle pagine di ARGO

Le pagine de si fanno d’Aria Suono e Voce, interpretate dai poeti Loris Ferri e Lara Lucaccioni. Daniel Agami, Direttore irResponsabile di ARGO, leggerà il suo racconto (Inter)Nato M(ent)ale.

Reading di poesie e racconti pubblicate nel numero XI di ARGO, dedicato alla Follia in soggettiva.

LA PAROLA CHE CURA
L’Arte e la Letteratura come possibilità terapeutiche per il disagio psichico

Incontro in forma di dialogo sui vantaggi terapeutici della creazione artistica e poetica in contesti di disagio psichico, a partire dall’esperienza maturata durante il progetto LA PAROLA CHE CURA, organizzato dall’Associazione Culturale NIE WIEM Onlus di Ancona e descritto nelle pagine di ARGO N. 11.

Intervengono: Francesca Coluccini e Carmine Grimaldi, che dialogheranno con Valerio Cuccaroni, Direttore Responsabile di ARGO.

La serata, condotta dalle ARGOnaute Annabella Losco e Stefania Piras in collaborazione con il resto della Redazione, sarà accompagnata da proiezioni di foto, disegni e filmati prodotti e realizzati dagli ARGOnauti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 luglio 2006 - 1422 letture

In questo articolo si parla di cultura, ancona, nie wiem





logoEV
logoEV